Sangue Gengive: Cause, Malattie e Rimedi | Studio Dentistico Acilia Roma - Dott.ssa Greco Cristina

Sangue Gengive: Cause, Malattie e Rimedi

11 Marzo 2021
sangue gengive cause malattie rimedi

 

Non è difficile capire quando un fenomeno di sanguinamento gengivale può considerarsi un episodio isolato e sporadico e quando è necessario preoccuparsi e cercare di andare più a fondo. Solitamente la perdita di sangue dalle gengive avviene durante l’igiene orale e non è possibile non accorgersene in quanto tracce di sangue appaiono subito evidenti dopo che si è cominciato a spazzolare i denti.

Quali possono essere le cause del sangue dalle gengive? Il sanguinamento è sempre legato a una malattia? E soprattutto, quali sono i possibili rimedi?

Perdita di sangue dalle gengive: possibili cause

La perdita di sangue dalle gengive è un problema piuttosto comune ed è spesso causata da un’infiammazione gengivale che può avere diverse cause. Se si tratta di sanguinamento delle gengive quando lavo i denti è probabile che ci sia qualcosa che non va nel modo di lavarli. Per esempio, in molti casi può trattarsi di uno spazzolamento dei denti troppo aggressivo che va inevitabilmente a stressare la gengiva e a provocare la perdita di sangue. In altri casi può dipendere da un uso sbagliato del filo interdentale che, passato di fretta tra un dente e l’altro, va a incidere sulla gengiva provocandone il sanguinamento.

In altri casi la perdita di sangue dalle gengive può essere causata da cambiamenti ormonali, per esempio durante il periodo della gravidanza. Non è insolito infatti che il fenomeno del sanguinamento gengivale si acuisca a partire dal concepimento a motivo dei grandi cambiamenti che cominciano a verificarsi nel corpo femminile. Questo perché la quantità di progesterone aumenta man mano che l’utero va preparandosi per la gravidanza. Durante questo periodo la perdita di sangue dalle gengive può aumentare.

Un altro fattore che può contribuire alla perdita di sangue dalle gengive è l’assunzione di alcuni farmaci che contengono sostanzialmente proprietà anticoagulanti come il warfarin, l’aspirina e la eparina.

Infine tra le cause principali di perdita di sangue dalle gengive possono esserci carenze vitaminiche dovute a una cattiva alimentazione o un’alimentazione povera di sostanze nutritizie. Nel caso del sanguinamento gengivale ci riferiamo nello specifico a carenza di vitamina C e K.

In ciascuno dei suddetti casi stiamo parlando comunque di cause temporanee e facilmente rimovibili come spiegheremo nell’ultimo sottotitolo dell’articolo. D’altra parte, quando, a seguito di un sanguinamento gengivale occorre preoccuparsi? Il sanguinamento gengivale potrebbe dipendere da una vera e propria malattia?

 

Vuoi prenotare una Visita di Controllo?

 

Perdita di sangue dalle gengive: quando la causa è una malattia

Quando il sanguinamento gengivale diventa cronico allora è molto probabile che alla radice ci sia un problema patologico. Per esempio, se si tratta di un sanguinamento gengivale notturno (quindi non legato a un sanguinamento mentre lavo i denti) la perdita di sangue dalle gengive potrebbe dipendere da un problema di diabete. Soprattutto nei soggetti iperglicemici l’elevata concentrazione di glucosio nel sangue può portare facilmente a complicanze vascolari e quindi di perdita di sangue dalle gengive persistente.

Altre patologie legate al sanguinamento gengivale sono quelle correlate ai disturbi della coagulazione che hanno spesso in comune una carenza di piastrine. Coloro che sono affetti da questo genere di disturbi possono riscontrare perdite di sangue dalle gengive improvvise e persistenti.

Ci sono poi altre malattie che possono manifestarsi, oltre ai sintomi tipici della patologia, anche con il sanguinamento gengivale. Tra queste ci sono l’Anemia di Fanconi, la Chikungunya, il Dengue, l’Ebola, l’Emofilia, la Febbre Gialla, la Febbre di Lassa e la Leucemia. Queste sono, ovviamente, malattie di una certa gravità che presentano sintomi ben maggiori della perdita di sangue dalle gengive.

Malattie più comuni che invece sono strettamente riconducibili a un sanguinamento gengivale cronico sono la Gengivite e la Paradontite.

Vuoi prenotare una Visita?

Perdita di sangue dalle gengive: rimedi

Abbiamo riscontrato più volte, mentre ci laviamo i denti, la presenza di sangue dalle gengive: come possiamo fermarlo? Come è evidente dalle informazioni presentate in questo articolo sono fondamentalmente due i fattori che possono provocare la perdita di sangue dalle gengive.

Uno è di natura temporaneo mentre l’altro può essere cronico. Nel primo caso il rimedio più efficace è agire, laddove è possibile, sulla rimozione della causa del sanguinamento gengivale.

Per esempio, apportando le necessarie modifiche ad abitudini sbagliate (vedi il modo in cui ci laviamo i denti), se possibile, riducendo il consumo di determinati farmaci e migliorando la nostra alimentazione. Nel caso di una donna incinta si tratterà di attendere la fine della gravidanza per cominciare a vedere dei miglioramenti.

Se la causa del sanguinamento gengivale è invece patologica c’è soltanto una cosa da fare: rivolgersi al più presto a uno specialista per fare una corretta diagnosi e valutare il trattamento da applicare nel caso specifico. La cosa importante è non sottovalutare il problema perché la perdita di sangue dalle gengive potrebbe essere soltanto il sintomo minore di un disturbo più serio.

 

 

 

 

 

Posted in News