News

27 Gennaio 2019
Piorrea cure innovative

SCOPRIAMO INSIEME LE CURE INNOVATIVE PER LA PIORREA!

La piorrea è l’incubo di chi ha problemi con i denti. Ma ad oggi esistono cure innovative in grado di restituire serenità a chi ne è affetto.

PIORREA CURE INNOVATIVE – COS’È LA PIORREA?

Nota anche come parodontite, la piorrea è una malattia dei denti. In particolare è un’infezione batterica che colpisce il parodonto, ossia l’insieme delle strutture che sostengono i denti. La patologia attacca le strutture di cui è composto il parodonto, e provoca il graduale riassorbimento di gengiva e osso, i tessuti che sostengono i denti. Proprio questo, nei casi più gravi può portare alla perdita dei denti.

La piorrea è una malattia che si presenta all’inizio in modo asintomatico. Se non viene diagnosticata per tempo può evolvere nella sua forma più grave. Per questo è indispensabile una visita dal dentista e più in generale, un controllo costante dei propri denti.

Presso lo studio dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia è possibile sottoporsi ad una visita utile a diagnosticare, prevenire o curare la piorrea, con la garanzia di un rapporto qualità prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

PIORREA CURE INNOVATIVE – I SINTOMI E COME CURARLA

Una scorretta igiene orale, il fumo, il diabete, malocclusioni, oltre alla predisposizione genetica e familiare, sono cause che portano alla piorrea. È considerata una malattia subdola proprio perché non dà segnali e sintomi importanti. Un primo sintomo da non trascurare affatto è il sanguinamento delle gengive. Alitosi e movimento dei denti, sono altri parametri importanti che indicano una predisposizione alla malattia paradossale.

La piorrea tuttavia può essere curata, ma bisogna diagnsticarla per tempo e non tardivamente. Con delle radiografie e un sondaggio parodontale è possibile effettuare una prima diagnosi e verificare quanti millimetri di osso si sono persi e si decidono le terapie. Controlli regolari, sedute di igiene orale aiutano a prevenire o a prendere per tempo la piorrea.

La piorrea si può curare con terapie chirurgiche e non chirurgiche. Le terapie non chirurgiche sono le sedute di igiene e le sedute di pulizia più approfondite per ridurre il processo infiammatorio.

Nei casi più gravi sono necessarie tecniche chirurgiche, rigenerative e ricostruttive. Queste tecniche permettono di mantenere i denti nonostante forme di malattia grave. In alcuni casi, dove il tessuto osseo è compromesso, è necessario estrarre i denti e sostituirli.

PIORREA CURE INNOVATIVE – LA TERAPIA LASER

Esistono delle cure innovative per la piorrea. Una di queste è la terapia laser. Questa permette di eliminare la causa della malattia. Il laser infatti va a disinfettare i tessuti colpiti dai batteri permettendo così la completa guarigione e l’arresto della patologia. Si tratta di una cura non invasiva, ma potenzialmente molto efficace, perché agisce sulla causa della piorrea.

I vantaggi della terapia laser sono diversi: innanzitutto non provoca dolore, quindi non serve anestesia. Il fascio di luce va a colpire il tessuto infettato senza provocare alcun tipo di reazione fisica nel paziente. Inoltre il laser va a colpire solo i tessuti malati, lasciando intatti i tessuti sani.

La laserterapia non richiede l’utilizzo di farmaci o antibiotici. Questa caratteristica fa in modo che possa essere applicata anche a pazienti che soffrono di allergie. Alla cura con il laser si abbina anche la rimozione manuale del tartaro. Questo contribuisce a riportare denti e gengive in perfetto stato di salute. È consigliato per stati di malattia precoci e avanzati, proprio perché permette di colpire solo i tessuti infettati senza toccare quelli sani.

PIORREA CURE INNOVATIVE – COME PREVENIRE LA PIORREA

La piorrea può colpire indipendentemente dall’età. Ne possono essere affetti anche giovanissimi. Per questo è importante la prevenzione e controlli costanti dal dentista.

Per prevenire la piorrea il primo fattore è una corretta igiene orale:

  • Lavarsi i denti, sempre, con lo spazzolino adatto, è il primo passo
  • Utilizzare il filo interdentale o lo scovolino consente di ridurre i batteri presenti nella bocca
  • Infine, il collutorio rappresenta un valido strumento per mantenere una corretta pulizia della bocca e dei denti

Ci sono dei cibi che sono particolarmente indicati per contrastare la piorrea. Ad esempio la frutta e la verdura, in particolari quelli carichi di vitamina C. È bene consumare anche alimenti ricchi di calcio che rinforzano le ossa, il sistema immunitario e prevengono le infezioni. Infine, il pesce è considerato importantissimo per la salute della bocca. Sono invece sconsigliati i cibi croccanti perché vanno ad irritare ancora di più le gengive già infette.

Ad ogni modo, giusta alimentazione e corretta igiene orale non sostituiscono la professionalità del dentista. È bene rivolgersi ciclicamente al dentista per controllare lo stato di salute dei denti. Presso lo studio odontoiatrico della dottoressa Cristina Greco a Roma, zona Acilia, lo staff medico si prende cura dei propri pazienti offrendo i migliori servizi per mantenere in perfetta salute i denti e la bocca. La prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento, contattaci!

Posted in News
22 Dicembre 2018
Quanto costa un ponte dentale

SCOPRIAMO INSIEME QUANTO COSTA UN PONTE DENTALE.

Quanto costa un ponte dentale? Rispondere a questa domanda non è affatto semplice. Sono, infatti, molti i fattori che incidono nel prezzo; tra questi il tipo di ponte, il materiale usato, il numero di denti da sostituire e così via… In questo articolo proveremo a spiegare nel dettaglio quali sono questi fattori.

Prima di farlo, però, premesso che è comunque difficile stabilire a priori quanto costa un ponte dentale, vogliamo informarvi che presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), un ponte dentale con tre elementi ha un costo, tutto compreso, che parte da 1.500 euro, con un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

QUANTO COSTA UN PONTE DENTALE – COS’È E QUANDO SI UTILIZZA?

Prima di vedere nel dettaglio quanto costa un ponte dentale, cerchiamo di capire cosa si intende per ponte dentale. Si tratta di una protesi artificiale, che può essere sia fissa sia mobile e che si aggancia tra due denti, andando a formare, appunto, un ponte tra di essi, e colmando il vuoto lasciato dalla perdita di altri denti. I pilastri che sorreggono il ponte sono i denti naturali sui quali verrà installata la protesi, mentre quelli che sostituiscono i denti mancanti vengono chiamati elementi intermedi.

I ponti dentali si utilizzano per ovviare alla mancanza di due o più denti contigui, sia da un punto di vista estetico, per garantire un bel sorriso al paziente nonostante i denti persi, che da un punto di vista funzionale. La mancanza di uno o più denti, infatti, può rendere difficile e fastidiosa la masticazione, oltre a creare problemi per quanto riguarda la fonetica la fonetica risulterebbe compromessa da questa mancanza. Per questo, il dentista si appresta a mettere un ponte dentale soprattutto quando i denti mancanti sono quelli posteriori (e, quindi, provocano problemi per la masticazione), ma anche quando a mancare sono quelli anteriori che possono causare un disagio emotivo e sociale all’individuo che potrebbe avere problemi anche a parlare.

Esistono diversi tipi di ponti dentali. La distinzione fondamentale è tra:

  • Ponti dentali fissi: la corona dentale viene cementata direttamente sui denti pilastro (che sono stati precedentemente limati per permettere una migliore aderenza), così che possano garantire a tutto il sistema una lunga durata.
  • Ponti dentali mobili: i denti pilastro non vengono limati, rimangono intatti e sulla loro corona dentale viene incollato il ponte. In questo caso la durata del ponte è inferiore rispetto a quello fisso e possiamo considerare questo tipo come provvisorio.

Inoltre, esiste una tipologia di ponti dentali detta a bandiera che si compone di due soli elementi e serve per andare a sostituire la mancanza di un dente con un solo dente pilastro.

Di solito, le corone dentali che vanno a costituire qualsiasi tipologia di ponte sono realizzate in ceramica, in quanto garantisce ottimi risultati sia da un punto di vista estetico che per quanto riguarda la durata. Le corone dentali possono essere realizzate anche in materiali meno costosi come la resina o la fibra di vetro che però non garantiscono gli stessi risultati della ceramica.

Per quanto riguarda la struttura di base del ponte dentale, si utilizzano invece dei rivestimenti metallici (come oro e titanio), in modo da realizzare delle armature molto resistenti.

QUANTO COSTA UN PONTE DENTALE – I FATTORI CHE INCIDONO SUI PREZZI

Come detto, sono diversi i fattori che possono incidere su quanto costa un ponte dentale. Proviamo ad elencare i principali:

  • il tipo di ponte: fisso, mobile o a bandiera.
  • il numero di denti mancanti. Mediamente per ogni elemento dentale che deve essere aggiunto al ponte il costo totale aumenterà di circa 500 euro.
  • il tipo di materiale scelto: la ceramica costa più della resina ma garantisce risultati migliori.
  • il numero di sedute necessarie per risolvere il problema data la complessità del caso.
  • il costo della visita preliminare, necessaria per definire l’intervento valutare i due fattori precedenti, che solitamente presso uno studio dentistico di Roma ha un costo che varia tra i 30 ed i 90 euro ma presso il nostro studio è, invece, totalmente gratuita.
  • la città dove si svolge l’intervento: mediamente nel Nord e nelle grandi città si spende di più, mentre nel Sud solitamente si hanno prezzi più bassi, dato anche il minor costo medio della vita

QUANTO COSTA UN PONTE DENTALE – I PREZZI

Ma quindi, alla fine, quanto costa un ponte dentale? Tenendo conto di tutti i fattori sopraelencati possiamo dire che, tendenzialmente, il prezzo di un ponte dentale con tre elementi a Roma si aggira tra i 1.500 € e i 2.000 €; può raggiungere cifre di molto maggiori nei casi più complessi e delicati.

Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia, è possibile sottoporsi a questo tipo di intervento usufruendo di un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, come detto, la prima visita è sempre gratuita, per cui il risparmio è evidente. Se sei interessato, contattaci!

Posted in News
11 Dicembre 2018
Allineatori dentali invisibili opinioni

ALLINEATORI DENTALI INVISIBILI OPINIONI: LE TESTIMONIANZE DI CHI LI HA PROVATI.

Stai cercando informazioni su allineatori dentali invisibili opinioni? Sei nel posto giusto! Di seguito, infatti, parleremo degli allineatori dentali invisibili Invisalign e vi riporteremo le testimonianze di alcuni nostri clienti che usano questi apparecchi e che vi racconteranno come si stanno trovando.

Prima di andare avanti, però, vogliamo ricordarvi che lo Studio Odontoiatrico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (Roma) è un centro provider Invisalign.Se sei interessato a questo genere di apparecchi, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare, per prenotare una prima visita conoscitiva, del tutto gratuita. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

ALLINEATORI DENTALI INVISIBILI OPINIONI – COSA SONO E QUALI SONO I VANTAGGI?

Prima di occuparci di allineatori dentali invisibili opinioni, vogliamo spiegare in cosa consiste l’apparecchio denti invisibile Invisalign. Stiamo parlando di uno degli strumenti migliori per allineare i denti, che permette di non dover ricorrere al classico apparecchio fisso metallico, temuto sia dagli adolescenti che dagli adulti. Invisalign, infatti, è un allineatore trasparente ed invisibile, che viene applicato all’arcata dentale da “raddrizzare”. L’apparecchio è costituito da una serie mascherine (dette aligner) che vanno mantenute di giorno e di notte (eccetto i pasti) e che pian piano, impercettibilmente, attraverso movimenti graduati e controllati, modificano la disposizione dei denti riallineandoli secondo un’arcata dentale corretta e lineare, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale. Oltre 4.000.000 di persone in tutto il mondo utilizzano Invisalign e questo grande successo è la miglior testimonianza della qualità del prodotto.

I vantaggi di questi apparecchi sono diversi, a partire dal fatto che, come detto, gli aligner Invisalign sono quasi invisibili e difficilmente notabili; si adattano perfettamente al proprio stile di vita senza interferire con le relazioni sociali quotidiane. Inoltre, Gli allineatori dentali invisibili sono facilmente rimovibili e non prevedono bracket o fili metallici, a differenza degli apparecchi metallici fissi. In questo modo è possibile rimuovere da soli gli aligner per mangiare e bere, lavarsi i denti e passare il filo interdentale, mantenendo così sempre una buona igiene orale. In più un altro vantaggio è costituito dal fatto che, recandosi da un provider Invisalign, è possibile vedere i risultati virtuali e il piano di trattamento ancora prima di iniziare, in modo da sapere in anticipo che aspetto avranno i denti al termine del trattamento.

Dati i numerosi vantaggi, il prezzo accessibile, la comodità, l’estetica preservata e la sua configurazione così poco invasiva ed indolore, Invisalign risulta oggi tra i trattamenti più richiesti e vanta un tasso di soddisfazione tra i più alti nell’intero settore odontoiatrico.

Il trattamento con Invisalign può risolvere un’ampia gamma di problemi di allineamento, da movimenti dentali di lieve entità fino a casi più complessi, quali: affollamento dentale, denti con spaziatura eccessiva, morso crociato (quando le arcate superiore e inferiore sono disallineate), morso profondo (quando i denti superiori si sovrappongono sui denti inferiori), morso inverso (quando i denti inferiori sporgono oltre i denti anteriori). Inoltre per la cura specifica dei più giovani è stato sviluppato Invisalign Teen, un trattamento concepito specificamente per gli adolescenti e per le loro esigente.

ALLINEATORI DENTALI INVISIBILI OPINIONI – LE TESTIMONIANZE DEI NOSTRI CLIENTI

Occupiamoci ora nel dettaglio di allineatori dentali invisibili opinioni. Vi riportiamo le testimonianze di alcuni nostri clienti che hanno usato Invisalign e ci raccontano la loro esperienza:

  • Giulia (20 anni): Circa due anni fa, guardandomi allo specchio, decisi di correggere alcuni piccoli difetti del mio sorriso. Mi sono recata allo studio della Dott.ssa Greco e lei mi ha consigliato questo nuovo metodo, l’Invisalign… Dopo nemmeno un anno i miei denti erano perfetti!
  • Laura (33 anni): Da bambina ho portato, per anni, l’apparecchio mobile. Quello di metallo. Mi vergognavo tantissimo e per questo l’ho portato per poco tempo. Dopo diversi anni e varie vicissitudini, due anni fa mi sono trasferita a Roma e ho cominciato a frequentare lo studio della Dott.ssa Greco. Lei, dopo avermi visitata accuratamente, mi ha parlato di Invisalign. Ho cominciato il trattamento e già 9-10 mesi dopo i risultati erano evidenti: la mia dentatura era perfettamente allineata. Indossare le mascherine non provoca nessun fastidio: dopo poco tempo mi sono dimentica semplicemente di averle indosso. Mi sento assolutamente di consigliarle!
  • Luca (42 anni): le mascherine Invisalign sono praticamente invisibili, la gente non si accorge che le porti. Vi dico solo che a mia moglie l’ho detto dopo una settimana che le indossavo e lei non si era accorta di nulla! Io le porto solo da 6 mesi, ma comincio già a vedere i primi risultati: i miei denti si stanno pian piano raddrizzando.

ALLINEATORI DENTALI INVISIBILI OPINIONI – LO STUDIO DENTISTICO ACILIA

Come detto, lo Studio Odontoiatrico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia è un centro provider Invisalign. Se sei interessato a questa tecnologia e vuoi saperne di più, ti invitiamo a contattarci, saremo lieti di fissare una prima visita gratuita e conoscerci di persona.

Posted in News
27 Novembre 2018
Apparecchi dentali per bambini

APPARECCHI DENTALI PER BAMBINI: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE!

Al giorno d’oggi, l’uso degli apparecchi dentali per bambini è sempre più diffuso. Si è stimato infatti che circa 1 bambino su 2 ricorre all’apparecchio per i denti per raddrizzare la dentatura e favorirne il corretto sviluppo, oltre che per risolvere problemi come la malocclusione e i denti storti.

Nonostante questa larga diffusione degli apparecchi dentali per bambini, restano tante le domande e i dubbi che, giustamente, si pongono i genitori quando valutano questo tipo di soluzione per i loro figli. In questo articolo proveremo proprio a fare chiarezza su questi dubbi!

Prima di continuare, però, vi vogliamo ricordare che per la salute dei vostri figli potete rivolgervi allo studio odontoiatrico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), specializzato in Ortodonzia Pediatrica. Per fissare un appuntamento conoscitivo, contattaci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita. Ricorda che la prima visita è gratuita e senza impegno, servirà per valutare la situazione e trovare la soluzione migliore al tuo caso.

Chiedi informazioni

APPARECCHI DENTALI PER BAMBINI – IN QUALI CASI VA MESSO?

La prima questione da affrontare è sicuramente quella relativa a capire quali sono i casi in cui è consigliabile mettere l’apparecchio. Chiariamo subito un aspetto: nella maggior parte dei casi, l’uso degli apparecchi dentali per bambini rappresenta una scelta primariamente estetica. Detto questo, l’apparecchio, oltre a rendere bello il sorriso dei nostri figli, è utile per prevenire o per risolvere tutta una serie di disturbi successivi che possono interessare le gengive, la masticazione, la colonna vertebrale, le articolazioni, i muscoli e l’apparato maxillo-facciale (denti, mandibola e mascelle) e causare cefalea muscolo-tensiva e mal di collo nella fase dell’adolescenza e poi da adulti.

Ci sono poi dei casi in cui l’uso dell’apparecchio è una necessità. Per individuare in maniera oggettiva quali sono i bambini (ma più in generale le persone) che hanno bisogno di usare l’apparecchio, i dentisti impiegano un sistema di valutazione chiamato IONT (Indice Necessità Trattamento Ortodontico). Questo indice permette di stabilire un livello di gravità che va da 1 (nessuna necessità di trattamento ortodontico) a 5 (necessità di trattamento). I casi in cui si raggiungono gli stadi di gravità 4 e 5 sono molto rari, ma i dentisti consigliano il trattamento anche in quelle situazioni nelle quali i denti sono talmente “storti” oppure le discrepanze cranio-facciali tali da rendere complicata la pronuncia di alcune lettere, la deglutizione o una masticazione corretta.

Per valutare al meglio la necessità o meno di mettere l’apparecchio dentale, quindi, è fondamentale affidarsi ad uno studio dentistico specializzato in Ortodonzia Pediatrica che, prima di esprimere un parere in merito, si informi dettagliatamente sulla situazione sanitaria e dentale del bimbo e svolga tutta quella serie di analisi ed esami necessarie per valutare se ci sia bisogno dell’intervento o no.

APPARECCHI DENTALI PER BAMBINI – QUANDO PUÒ ESSERE MESSO?

Solitamente gli odontoiatri consigliano l’uso degli apparecchi dentali per bambini a partire dai 6 anni di età. Dipende però da caso a caso e in presenza di malocclusioni evidenti è consigliabile anticipare l’intervento anche dai 3 ai 5 anni di età del bimbo. Non ha importanza il fatto che ci siano ancora i denti da latte, anzi curarli tempestivamente è fondamentale per facilitare la crescita dei definitivi nelle posizioni corrette.

L’età prescolare, infatti, è caratterizzata da intensi processi di rimodellamento e apprendimento neuro-muscolare che tendono via via a consolidarsi nelle fasi successive, divenendo più difficili da modificare. Per questo, il trattamento va attuato al primo manifestarsi della malocclusione o delle disfunzioni associate. Altrimenti, il rischio è quello di dover poi modificare la bocca del bambino in funzione degli squilibri funzionali, ormai difficilmente correggibili, con terapie più complesse e costose.

APPARECCHI DENTALI PER BAMBINI – FISSO O MOBILE?

Gli apparecchi dentali per bambini si dividono in:

  • Apparecchi fissi: sono gli apparecchi ortodontici tradizionali, che possono essere rimossi solo dal dentista. I brackets di metallo possono essere sostituiti con dei brackets estetici, in materiale trasparente o in ceramica, che sono quindi meno evidenti. In alternativa, esiste l’ortodonzia linguale, con o senza brackets, che permette di correggere i denti agendo sulla faccia interna invece che su quella esterna.
  • Apparecchi mobili: sono gli apparecchi che possono essere rimossi dal paziente e vanno indossati per un tempo quotidiano limitato. Di solito vengono utilizzati per correggere alcune abitudini errate o come dispositivo di contenzione dopo l’ortodonzia. Tra questi segnaliamo gli apparecchi invisibili, costituiti da mascherine trasparenti, dette allineatori dentali, che sono realizzate su misura e sono quasi invisibili. Questo trattamento è molto indicato per i bambini che affrontano una terapia ortodontica, in quanto le mascherine dentali sono estetiche e non danno fastidio, dato che possono essere facilmente rimosse per mangiare e effettuare le normali operazioni di pulizia dei denti.

Inoltre, i tipi di apparecchi si distinguono anche per la funzione che devono assolvere: alcuni influenzano la posizione dei denti, altri la crescita delle ossa, altri ancora la loro posizione. La scelta dell’apparecchio deve essere valutata in prima battuta dal dentista; in un secondo momento, poi, il paziente potrà scegliere tra le varie opzioni che gli saranno eventualmente presentate dal dentista.

La nostra panoramica sugli apparecchi dentali per bambini, al momento, finisce qui. Per concludere, ti ricordiamo, ancora una volta, che lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è specializzato in Ortodonzia Pediatrica. Inoltre, da noi la prima visita è sempre gratuita, Contattaci per fissare un appuntamento!

Posted in News
7 Novembre 2018
Ascesso dentale bambini

ASCESSO DENTALE BAMBINI: COME PREVENIRLO E CURARLO.

L’ascesso dentale è sicuramente uno dei problemi odontoiatrici più diffusi. Quello che forse non tutti sanno è che spesso colpisce anche i più piccoli: sono tanti, infatti, i casi di ascesso dentale bambini che interessano i denti da latte. In questo articolo cercheremo di spiegare in costa consiste questa problematica, come si può prevenire e come si può curare.

Prima di continuare, però, vi vogliamo ricordare che per la salute dei vostri figli potete rivolgervi allo studio dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), specializzato in Ortodonzia Pediatrica. Per fissare un appuntamento conoscitivo, contattaci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita. Ricorda che la prima visita è gratuita e senza impegno, servirà per valutare la situazione e trovare la soluzione migliore al tuo caso.

Chiedi informazioni

ASCESSO DENTALE BAMBINI – IN COSA CONSISTE E COME RISCONOSCERLO?

Uno dei tipi più diffusi di ascesso dentale bambini è il cosidetto ascesso periapicale. Si tratta di un’infezione batterica, spesso causata da una carie trascurata, che ha raggiunto la zona attorno all’apice del dente da latte (detta polpa dentaria) causando un forte dolore.

I sintomi che caratterizzano tipicamente gli ascessi dentali sono molto chiari: dolore acuto, rigonfiamento della gengiva e dei tessuti della zona colpita, stati febbrili e difficoltà nella masticazione. Nei casi più gravi, l’ascesso può creare difficoltà anche nel parlare.

ASCESSO DENTALE BAMBINI – ATTENTI A NON TRASCURARLO!

Spesso c’è la tendenza erronea di trascurare un ascesso dentale nei bambini, dando per scontato che, essendo provocato dai denti da latte, quando questi cadranno il problema sarà risolto. In realtà non è così: un ascesso dentale nel bambino non va mai sottovalutato, in quanto questa infezione batterica, se non curata come si deve, può portare conseguenze, anche gravi. Inoltre, l’importanza della cura dei denti da latte (chiamati anche “dentatura decidua”) è ormai universalmente riconosciuta dal mondo scientifico, così come il suo legame con una buona prevenzione di future patologie.

Per questo, è fondamentale non trascurare un dentino cariato nel bambino ma, al contrario, sottoporlo a una visita accurata presso il proprio odontoiatra di fiducia, così da evitare problemi che potrebbero svilupparsi più rapidamente di quanto siamo soliti credere. Si pensi ad esempio alla carie da biberon: un’infezione caratterizzata da un decorso rapido e progressivo che può concludersi con dolorosissimi ascessi e con la quasi totale distruzione dell’elemento dentario colpito, oltre che con ripercussioni serie sulla dentatura definitiva del bambino.

Inoltre, non scordiamoci che un dentino da latte cariato è portatore di infezione e contamina il cavo orale, arrivando a provocare la carie anche nei denti vicini, siano essi da latte o permanenti.

ASCESSO DENTALE BAMBINI – L’IMPORTANZA DELL’ALIMENTAZIONE E DI UNA BUONA IGIENE ORALE

I bambini vanno educati sin dalla più tenera età ad una corretta igiene orale, proprio per evitare di incorrere in ascessi dentali o in infezioni gengivali. È indispensabile lavarsi i denti dopo ogni pasto, sfregando per almeno due minuti, senza usare troppa forza o si infiammeranno di nuovo le gengive. Inoltre, il dente va spazzolato dalla gengiva verso l’interno della bocca e non viceversa, né in orizzontale: altrimenti i batteri e lo sporco si sposteranno da un dente all’altro. Inoltre, è bene comprare per i bambini solo spazzolini a setole morbide. Insegnargli ad utilizzare il filo interdentale, e a passarlo almeno una volta al giorno: serve ad eliminare i batteri più nascosti, dove non arriva lo spazzolino.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. I bambini si sa, sono golosi, ma bisogna cercare di contenere la voglia di mangiare cibi carichi di zuccheri raffinati, a partire dai dolci. Al contrario, è bene favorire il consumo di prodotti contenenti la vitamina C, come gli agrumi. La vitamina C infatti ha un alto potere anti-infiammatorio.

ASCESSO DENTALE BAMBINI – LA PREVENZIONE DAL DENTISTA

Per evitare problemi a denti e gengive è bene portare il bambino dal dentista almeno una volta l’anno, procedere con una panoramica completa e una pulizia dentale, necessaria per rimuovere tartaro e placca. Sono queste le cause principali delle infiammazioni gengivali nei bambini.

Lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è specializzato nella pulizia dei denti per i bambini. Contattaci!

Posted in News
22 Ottobre 2018
Dentisti Bravi Roma

DENTISTI BRAVI ROMA: COME FARE LA SCELTA GIUSTA

Hai bisogno di cure odontoiatriche e stai cercando dentisti bravi Roma? Sei nella pagina giusta! In questo articolo, infatti, ti forniremo 7 preziosi consigli per aiutarti a fare la scelta migliore.

Se, invece, non hai tempo per leggere i nostri consigli, ma hai bisogno di metterti subito in contatto con una brava dentista per un consulto professionale, ti invitiamo a contattarci per prenotare la prima visita gratuita presso lo studio della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia. Puoi chiamarci allo 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

DENTISTI BRAVI ROMA – 7 CONSIGLI PER FARE LA SCELTA GIUSTA

Capire fin dalla prima visita quali sono i dentisti bravi Roma non è sicuramente facile: i fattori da tenere in considerazione e gli aspetti da valutare sono veramente tanti e non sempre è possibile farsi un’idea chiara dopo poche sedute. Abbiamo però individuato alcuni consigli utili, da attuare soprattutto durante la prima visita, che possono aiutarci in questo processo decisionale. Vediamoli insieme:

  • 1) Assicurati che sia veramente un dentista – Per svolgere la professione è necessario essere iscritti all’Albo degli Odontoiatri dell’Ordine dei Medici. Si può controllare l’iscrizione all’albo, ed evitare così di incappare in dentisti abusivi, tramite il sito internet dell’Ordine Provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di riferimento, oppure chiedendo direttamente al dentista di vedere il certificato d’iscrizione.
  • 2) Osserva attentamente lo studio, in particolar modo l’igiene complessiva e la strumentazione – Un professionista, per ridurre al minimo il rischio biologico di trasmissione di batteri nocivi e possibili infezioni, deve operare in un ambiente pulitissimo, con strumenti sempre sterilizzati e rispettando alla lettera tutte le norme relative alla prevenzione igienica, alla sterilizzazione e alla disinfezione ambientale. Deve usare guanti e mascherina e, soprattutto, utilizzare un kit per la visita personalizzato (quindi sterilizzato e imbustato) che deve essere aperto di fronte al paziente. Il rispetto delle norme igieniche basilari è facilmente riscontrabile con un’osservazione attenta dello studio e del dentista. Più difficile, invece, è capire la qualità e il grado di aggiornamento della strumentazione e delle apparecchiature a disposizione, ma facendo delle domande si è possibile avere qualche informazione in più.
  • 3) Fai tante domande al dentista e assicurati che anche lui faccia lo stesso con te – La prima visita con un nuovo dentista deve necessariamente prevedere un’approfondita fase di dialogo. Fai tante domande, per sciogliere tutti gli eventuali dubbi che hai, e valuta con attenzione le risposte che ti fornisce il dentista. Al tempo stesso, assicurati che il medico ti faccia tutta quella serie di domande necessarie per capire, innanzitutto, il tuo stato di salute, sia dal punto di vista odontoiatrico che più in generale. Non è possibile, infatti, effettuare nessun tipo di intervento se prima non si conosce, ad esempio, quali medicinali assume il paziente.
  • 4) Il dentista deve farsi capire! – Un professionista deve essere in grado di descrivere con semplicità ogni aspetto relativo al suo lavoro. Il paziente deve capire pienamente quello che gli si dice, in modo da poter effettuare in modo consapevole le decisioni che devono essere prese. Se non avete capito ciò che vi ha detto il dentista, fatevelo spiegare di nuovo, senza alcuna remora: non siete voi che dovete sforzarvi per interpretare il medico, è lui che deve farsi capire.
  • 5) I problemi dentali vanno affrontati a 360° – Un bravo dentista, durante una diagnosi, non si limita ad analizzare in maniera avulsa gli eventuali problemi dentali del paziente, ma presta la necessaria attenzione alla bocca nel suo complesso, utilizzando ogni mezzo strumentale utile per un’accurata analisi. Allo stesso modo, un professionista esperto sa che la terapia è strettamente legata alla prevenzione, per cui quando vi presenta un progetto di terapia vi propone anche un piano successivo di prevenzione di nuove patologie. Fate attenzione che questi aspetti non vengano trascurati.
  • 6) Non farti incantare da aspetti secondari o da proposte miracolose – Per valutare quali sono i dentisti bravi Roma è necessario non lasciarsi influenzare da alcuni fattori di tipo emotivo, quale ad esempio il design accattivante dello studio o la simpatia del dentista che, laddove presenti, possono costituire un di più, ma non hanno nulla a che vedere con la professionalità e con la serietà dello studio medico. Allo stesso modo, generalmente non bisogna fidarsi di chi ci promette miracoli come, ad esempio, una bocca fantastica con denti smaglianti e magari, oltretutto, in tempi rapidissimi. Gli interventi odontoiatrici hanno dei tempi minimi che non possono essere ulteriormente ridotti e, almeno in questo campo, i miracoli non esistono.
  • 7) Richiedi un preventivo chiaro e dettagliato e diffida dei costi troppo bassi – Dopo aver sostenuto la prima visita, un bravo dentista deve fornirti un preventivo chiaro e dettagliato e, qualora richiesto, motivarlo con il paziente. Se ti vengono presentati preventivi imprecisi e confusi, ti consigliamo di cambiare medico! Allo stesso modo, ti consigliamo di diffidare sempre dei preventivi troppo bassi e fuori mercato, in quanto generalmente nascondono qualche trappola e, di sicur,o i materiali usati saranno scadenti, con annessi rischi per la salute e una durata dubbia nel tempo delle terapie proposte. Quindi alla fine, quasi sicuramente, finiresti per spendere di più.

DENTISTI BRAVI ROMA – SCOPRI IL NOSTRO STUDIO!

Per concludere, ai 7 consigli per capire quali sono i dentisti bravi Roma ci permettiamo di aggiungerne un ultimo, l’ottavo:

  • 8) Scopri lo studio dentistico della Dott.ssa Greco ad Acilia (Roma), la prima visita è gratuita! – Come abbiamo visto, effettuare una prima visita presso uno studio dentistico permette di capire molte cose in merito alla sua qualità e alla sua serietà dello studio stesso. Per questo la possibilità, offerta dal nostro studio, di una prima visita gratuita (comprensiva di analisi della situazione dentale del paziente, descrizione dell’eventuale patologia e dei trattamenti possibili, oltre che dell’elaborazione di un preventivo accurato) è davvero un’occasione imperdibile per conoscerci. Non esitare a contattarci, saremo lieti di fissare un appuntamento.
Posted in News
11 Ottobre 2018
Dentisti Low Cost Roma

DENTISTI LOW COST ROMA: CONVIENE DAVVERO AFFIDARSI A LORO?

Oggigiorno sono sempre più le persone che, bisognose di cure odontoiatriche, decidono di affidarsi ai dentisti low cost Roma, ovvero quei studi che promettono prezzi molto bassi per le loro cure. Le ragioni per cui ci si affida a questi dentisti sono evidenti, ma conviene davvero farlo? Il risparmio economico (che poi, come vedremo, è tutto da dimostrare) può essere l’unico fattore da valutare quando affidiamo la nostra salute a un professionista? La nostra risposta a queste due domande è un convinto “no” che proveremo ad argomentare nel proseguio dell’articolo.

Prima di continuare, però, vogliamo fare una premessa: se stai cercando dentisti low cost Roma che ti facciano il preventivo più basso in assoluto, non facciamo al caso tuo. Riteniamo però di avere costi e modalità di pagamento accessibili per tutti e, soprattutto un ottimo rapporto qualità/prezzo molto alto. A chi fosse interessato a conoscerci vogliamo ricordare che presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per prenotare un appuntamento è possibile chiamarci allo 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Per chi lo preferisse, è possibile chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

DENTISTI LOW COST ROMA: FINO A CHE PUNTO È POSSIBILE RIDURRE I PREZZI?

Per affrontare la questione dentisti low cost Roma è molto utile capire quali sono effettivamente le principali spese che uno studio odontoiatrico deve sostenere, in modo da intuire quanto siano importanti ai fini della soddisfazione del paziente:

  • Acquisto, manutenzione e certificazione attrezzature odontoiatriche: Esistono diversi tipi e modelli di apparecchiature, di diverse fasce di prezzo. I top di gamma sono, ovviamente, molto costosi ma garantiscono maggiore precisione e accuratezza del lavoro dentistico, oltre a un maggiore comfort per l’assistito. Per essere sempre sicure e funzionanti al meglio, inoltre, le attrezzature hanno bisogno di una manutenzione periodica con relativa certificazione
  • Costo dell’impianto dentale: Anche in questo caso, la qualità si paga e gli impianti dentali che garantiscono migliori risultati e minori rischi sono anche quelli più costosi.
  • Costi strutturali: Gestire uno studio dentistico comporta spese di affitto, spese per le utenze (soprattutto acqua ed elettricità, costi veramente importanti in questo settore), per le pulizie… Tutte spese necessario per garantire al cliente uno studio accogliente, funzionale e pulito.
  • Costo del personale: In uno studio efficiente lavorano diverse professionalità, ognuna delle quali deve essere adeguatamente remunerata.
  • Corsi di aggiornamento: Un odontoiatra deve essere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo, in modo da poter proporre ai pazienti i trattamenti più innovativi.
  • Altri costi: materiali odontoiatrici, materiali monouso, farmaci, smaltimento rifiuti speciali, cancelleria, ecc.

Come abbiamo visto le spese sono davvero tante e la maggior parte di esse sono indispensabili per garantire al paziente un trattamento adeguato. Risparmiare troppo su una di queste voci, infatti, rischia di abbassare drasticamente la qualità del servizio erogato.

DENTISTI LOW COST ROMA: ATTENTI ALLE FREGATURE!

Per questo, è sempre meglio dubitare degli studi dentistici che promettono prezzi di molto inferiori alla media, in quanto solitamente o si tratta di dentisti che risparmiano troppo sui materiali e sui macchinari a loro disposizione (a discapito della salute del paziente), oppure di “esche” per potenziali clienti: reclamizzano a gran voce prezzi bassissimi, poi al momento del preventivo si scopre che questo copre solo una piccola parte dell’intervento necessario o che vengono usati materiali inadeguati.

Questo cattivo modus operandi può causare numerosi problemi al paziente: Usare attrezzature e impianti dentali di bassa qualità (magari provenienti da Paesi fuori dalla UE), ad esempio, aumenta sensibilmente il rischio, per i pazienti, di incorrere in allergie, gonfiori alle mucose gengivali, arrossamenti, prurito; oppure in perimplantite nel caso degli impianti.

DENTISTI LOW COST ROMA: OCCHIO AL RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO!

La domanda a questo punto sorge spontanea: per ottenere delle cure odontoiatriche di buon livello bisogna rassegnarsi a spendere cifre da capogiro? Assolutamente no!

Esistono tanti bravi dentisti a Roma, come in ogni città italiana, che hanno trovato il giusto equilibrio tra le tante spese di cui abbiamo parlato sopra e, quindi, riescono a offire cure odontoiatriche di assoluta qualità a prezzi accessibili, leggermente più bassi della media, ma senza esagerazioni.

Tra questi rientra sicuramente lo Studio Dentistico della Dott.ssa Greco ad Acilia (RM) che può aiutarti a risolvere qualsiasi tipo di problema odontoiatrico, con costi accessibili e possibilità di pagamenti rateali e finanziamenti. Non ti resta che provare il nostro studio, tanto più quando la prima visita con noi è completamente gratuita. Non esitare a contattarci, saremo lieti di fissare un appuntamento e conoscerci di persona.

Posted in News
21 Settembre 2018
Consiglio buon dentista Roma

Stai cercando un buon dentista Roma? Una delle prime cose da fare quando si cerca un consiglio dentista Roma su una struttura che non si conosce, è sicuramente, oltre a visitare approfonditamente il sito internet e/o i canali social (ove presenti), leggere le recensioni rilasciate chi ha già avuto a che fare con quello studio.

Posted in News
16 Luglio 2018
Quanto costa la pulizia dei denti?

SCOPRIAMO INSIEME QUANTO COSTA LA PULIZIA DEI DENTI.

Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente, è perché vuoi sapere quanto costa la pulizia dei denti; per cui andiamo subito al sodo: la pulizia dei denti ha un prezzo variabile che viene influenzato da una significativa varietà di parametri: tipo di trattamento, durata, tecnica utilizzata e altri fattori ancora, che analizzeremo nel prosieguo dell’articolo.

Per questo è impossibile stabilire un costo fisso per la pulizia dei denti. Quello che possiamo dirvi, però, è che presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), la pulizia dei denti (compresa di visita preliminare e trattamento smacchiante) ha un costo che parte da 49 euro, con un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

QUANTO COSTA LA PULIZIA DEI DENTI – PERCHÉ È IMPORTANTE?

Prima di vedere nel dettaglio il prezzo della pulizia dei denti e i fattori che incidono sul costo, vogliamo soffermarci sulle ragioni per cui è fondamentale effettuare periodicamente questo tipo di trattamento. La pulizia dei denti dal dentista consiste in delle sedute di igiene orale professionale che hanno lo scopo di eliminare, da denti e gengive, sostanze nocive come il tartaro e la placca batterica. Queste sostanze costituiscono la principale causa dell’insorgenza di malattie quali, ad esempio, carie dentali, gengive infiammate, piorrea o paradontite.

Proprio per questo è molto importante effettuare la pulizia dei denti in maniera costante, diciamo almeno 2 volte l’anno. Ovviamente la frequenza varia in base alle abitudini del paziente, se è fumatore o no, dalla velocità con cui si riforma la placca e da altri fattori.

prenota seduta ablazione tartaro denti

QUANTO COSTA LA PULIZIA DEI DENTI – I FATTORI CHE INCIDONO SUL PREZZO

Come detto, sono diversi i fattori che possono incidere su quanto costa la pulizia dei denti. Proviamo ad elencare i principali:

  • il costo della visita preliminare – Prima di effettuare la pulizia è sempre consigliabile sottoporsi a una visita preventiva utile, ad esempio, per accertare la presenza, o meno, di gengive infiammate, arrossate o sanguinanti che potrebbe consigliare al medico di posticipare la pulizia. Presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita; un’opportunità che non viene offerta da molti altri studi dentistici.
  • la tecnica utilizzata – La pulizia dei denti può essere effettuata con varie tecniche: ultrasuoni, getto a pressione di polvere di bicarbonato, strumenti per la levigatura delle radici, strumenti manuali, laser. l’utilizzo. Non esiste una tecnica migliore a prescindere, un buon dentista dovrebbe conoscere e utilizzare, a seconda delle necessità, tutti gli strumenti principali restando sempre aggiornato agli ultimi progressi medico-scientifici.
  • la durata – La durata della pulizia dei denti influisce significativamente sul prezzo finale (tendenzialmente maggiore è la durata e maggiore è il costo). Premesso che non è possibile stabilire a priori una durata minima per la pulizia di denti (in quanto varia in base alla condizione della bocca del paziente, alla condizione delle gengive, al tempo trascorso dall’ultima pulizia, ecc.), tuttavia la durata del trattamento deve essere sufficiente per rimuovere totalmente e accuratamente tutto il tartaro dalle arcate dentarie (anche e soprattutto quello sottogengivale).
  • i trattamenti inclusi – La pulizia dei denti può includere o meno alcuni trattamenti, come per esempio lo sbiancamento professionale effettuato con gel concentrato, lampada led o laser a diodi, oppure l’ortopanoramica. Presso il nostro studio il costo della pulizia dei denti include il trattamento smacchiante.
  • la città dove si svolge l’intervento – Mediamente nel Nord e nelle grandi città si spende di più, mentre nel Sud solitamente si hanno prezzi più bassi, dato anche il minor costo medio della vita

QUANTO COSTA LA PULIZIA DEI DENTI – I PREZZI

Ma quindi, alla fine, quanto costa la pulizia dei denti? Tenendo conto di tutti i fattori sopraelencati possiamo dire che, tendenzialmente, la pulizia dei denti a Roma (compresa di visita preliminare e trattamento smacchiante) ha un costo che si aggira tra i 50 € e i 100 €.

Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia, è possibile sottoporsi a questo tipo di trattamento con un costo a partire da 49 euro con un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, come detto, la prima visita è sempre gratuita, per cui il risparmio è evidente. Se sei interessato, contattaci!

Posted in News
9 Luglio 2018
Infezione gengivale bambini

INFIAMMAZIONE GENGIVALE BAMBINI: COME PREVENIRLA E CURARLA.

Anche i più piccoli possono soffrire di problemi ai denti. Esistono diversi tipi di infiammazione gengivale bambini, alcuni casi sono lievi, altri possono diventare gravi soprattutto se trascurati. Per questo è importante avere sempre sotto controllo la salute dentale e gengivale dei più piccoli e rivolgersi al dentista periodicamente.

Per la salute dei vostri figli vi consigliamo di rivolgervi allo studio della dentista Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), specializzato in Ortodonzia Pediatrica. Per fissare un appuntamento conoscitivo, contattaci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita. Ricorda che la prima visita è gratuita e senza impegno, servirà per valutare la situazione e trovare la soluzione migliore al tuo caso.

Chiedi informazioni

INFIAMMAZIONE GENGIVALE BAMBINI – I CASI PIÙ COMUNI

Le infiammazioni gengivali nei bambini sono provocate solitamente dai batteri. Ecco alcuni dei casi più comuni di infenzione gengivale bambini e come affrontarli:

  • ASCESSO GENGIVALE – L’ascesso è una delle infezioni alle gengive più comune, sia nei grandi che nei piccoli. Si manifesta con le gengive gonfie e arrossate. In alcuni casi si riscontra la perdita di pus. Può essere molto dolorosa e portare persino alla febbre. L’ascesso gengivale è provocato da infezioni o traumi che riguardano le gengive, o anche da una carie non curata. La presenza di un ascesso gengivale nei bambini si nota dal rigonfiamento presente sulla gengiva interessata. Le gengive gonfie indicano che è necessario intervenire. I rimedi fai da te servono a poco. Possono placare il dolore più che a curare l’infiammazione. Quindi va bene il ghiaccio, gli sciacqui con acqua e bicarbonato o acqua e sale, il bambino sentirà meno dolore ma non risolverà il problema. È invece necessario rivolgersi quanto prima al dentista, che nella maggior parte dei casi prescriverà dei farmaci come antibiotici e antidolorifici adatti all’età del bambino. Il dentista indicherà anche tempi e modi di somministrazione, da seguire scrupolosamente. Nei casi più importanti, il dentista procederà con un’incisione per far uscire il pus che si è accumulato nella gengiva.
  • GENGIVITE – Anche i bambini possono essere colpiti da gengivite. La gengivite è dovuta a cause batteriche che alterano il tessuto della mucosa. Il primo sintomo, quello più comune, è il sanguinamento delle gengive. A questo, nei casi più gravi si accompagnano gonfiore, recessione gengivale e alitosi. La gengivite è sicuramente meno grave e meno dolorosa dell’ascesso gengivale, ma ugualmente non va trascurata. Anche in questo caso è bene rivolgersi a un dentista. È opportuno anche intervenire sull’alimentazione e sull’igiene orale. Per curare la gengivite può essere necessario sottoporre il bambino a un’accurata pulizia dentale.

INFIAMMAZIONE GENGIVALE BAMBINI – ATTENTI A NON TRASCURARLA!

Spesso si tende a trascurare un’infiammazione gengivale dei bambini, dando per scontato che è provocata dai denti da latte, e che quando questi cadranno il problema sarà risolto. Le cose non stanno affatto così. I problemi, soprattutto le infezioni, se non vengono affrontate e curate correttamente non migliorano certo da sole, anzi. Nel breve periodo il bambino starà male, per il dolore ai denti o in alcuni casi anche con la febbre. Nel lungo periodo la sua dentatura potrebbe risentirne. Ecco perché è necessario andare dal dentista.

Un ascesso gengivale, inoltre, può essere il campanello d’allarme per una carie di cui non si conosceva l’esistenza, la sua cura è necessaria per prevenire malattie future e la contaminazione con gli altri dentini.

INFIAMMAZIONE GENGIVALE BAMBINI – L’IMPORTANZA DELL’ALIMENTAZIONE E DI UNA BUONA IGIENE ORALE

I bambini vanno educati sin dalla più tenera età ad una corretta igiene orale, proprio per evitare di incorrere in infezioni gengivali. È indispensabile lavarsi i denti dopo ogni pasto, sfregando per almeno due minuti, senza usare troppa forza o si infiammeranno di nuovo le gengive. Inoltre, il dente va spazzolato dalla gengiva verso l’interno della bocca e non viceversa, né in orizzontale: altrimenti i batteri e lo sporco si sposteranno da un dente all’altro. Inoltre, è bene comprare per i bambini solo spazzolini a setole morbide. Insegnargli ad utilizzare il filo interdentale, e a passarlo almeno una volta al giorno: serve ad eliminare i batteri più nascosti, dove non arriva lo spazzolino.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. I bambini si sa, sono golosi, ma bisogna cercare di contenere la voglia di mangiare cibi carichi di zuccheri raffinati, a partire dai dolci. Al contrario, è bene favorire il consumo di prodotti contenenti la vitamina C, come gli agrumi. La vitamina C infatti ha un alto potere anti-infiammatorio.

INFIAMMAZIONE GENGIVALE BAMBINI – LA PREVENZIONE DAL DENTISTA

Per evitare problemi a denti e gengive è bene portare il bambino dal dentista almeno una volta l’anno, procedere con una panoramica completa e una pulizia dentale, necessaria per rimuovere tartaro e placca. Sono queste le cause principali delle infiammazioni gengivali nei bambini.

Lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è specializzato nella pulizia dei denti per i bambini. Contattaci!

Posted in News
25 Giugno 2018
Quanto costa devitalizzare un dente

SCOPRIAMO INSIEME QUANTO COSTA DEVITALIZZARE UN DENTE.

Quanto costa devitalizzare un dente? Prima di rispondere a questa domanda bisogna fare una premessa: la devitalizzazione di un dente ha un prezzo variabile che, spesso viene espresso con parametri indicativi proprio perché il preventivo finale è influenzato da una significativa varietà di parametri. Bisogna poi mettersi d’accordo con cosa si intende: spesso nei listini di molti dentisti, per attirare calienti, viene indicato solamente il prezzo dell’intervento di devitalizzazione in sé e per sé ma non vengono considerati altri costi aggiuntivi quali la prima visita (che presso il nostro studio di Acilia sempre gratuita, salvo esecuzione di esami specifici) e soprattutto il costo della ricostruzione del dente, trattamento necessario al fine di riottenere una normale estetica e capacità funzionale della bocca (e questo può costare molto di più della semplice terapia canalare).

Per questo è impossibile stabilire un costo fisso per devitalizzare un dente, in quanto è influenzato da tanti fattori (che analizzeremo nel prosieguo dell’articolo); quello che possiamo dirvi è che presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), la devitalizzazione di un dente (compresa di visita preliminare e successiva ricostruzione) ha un costo che parte da 250 euro, con un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

QUANTO COSTA DEVITALIZZARE UN DENTE – I FATTORI CHE INCIDONO SUI PREZZI

Come detto, sono diversi i fattori che possono incidere su quanto costa devitalizzare un dente. Proviamo ad elencare i principali:

  • il costo della visita preliminare, necessaria per definire l’intervento valutare i due fattori precedenti, che solitamente presso uno studio dentistico di Roma si aggira sui 50 euro ma presso il nostro studio è, invece, totalmente gratuita e comprensiva di radiografia e ortopanoramica.
  • la devitalizzazione del dente, il cui costo è variabile e influenzato da molteplici fattori come, per esempio, il tipo e l’anatomia del dente e il grado di infezione. Per farvi un’idea vi proponiamo, a solo scopo esemplificativo, questo listino prezzi ufficioso relativo alle terapie canalari effettuate presso il nostro studio dentistico:
    – Devitalizzazione dente incisivo/canino, condizioni del dente standard: €150
    – Devitalizzazione dente incisivo/canino, condizioni del dente complesse: €200
    – Devitalizzazione dente premolare/molare, condizioni del dente standard: €200
    – Devitalizzazione dente premolare/molare, condizioni del dente complesse: €250
  • la ricostruzione del dente che viene effettuata dopo la devitalizzazione e consiste nell’inserimento di perni all’interno delle radici desensibilizzate. Si tratta di una vera e propria ricostruzione del dente vera e non di una semplice otturazione. È fondamentale per garantirne una maggiore solidità al dente dopo la devitalizzazione che, inevitabilmente, ne indebolisce la struttura. Il prezzo applicato dal nostro studio per la ricostruzione post-devitalizzazione parte da €120 e può arrivare fino ad un massimo di €200,00.
  • la necessità o meno di applicare una capsula. Solitamente l’applicazione di una capsula si rende necessaria dopo la devitalizzazione di un molare o un premolare, in quanto dopo l’intervento questi risultano essere più deboli e quindi più facilmente soggetti a rotture che costringerebbero l’odontoiatra a procedere prima con l’estrazione del dente, per evitare conseguenze peggiori, e poi con l’installazione di un impianto dentale, il cui costo è significativamente superiore a quello della realizzazione e applicazione di una capsula. Spesso, quindi, è preferibile in fase di ricostruzione affidarsi a questa soluzione. Il prezzo di una capsula per proteggere un dente devitalizzato, presso il nostro studio dentistico, è di €450.
  • la città dove si svolge l’intervento: mediamente nel Nord e nelle grandi città si spende di più, mentre nel Sud solitamente si hanno prezzi più bassi, dato anche il minor costo medio della vita

QUANTO COSTA DEVITALIZZARE UN DENTE – I PREZZI

Ma quindi, alla fine, quanto costa devitalizzare un dente? Tenendo conto di tutti i fattori sopraelencati possiamo dire che, tendenzialmente, la devitalizzazione di un dente a Roma (compresa di visita preliminare e successiva ricostruzione) ha un costo che si aggira tra i 300 € e i 700 €; può raggiungere cifre di molto maggiori nei casi in cui sia necessaria l’applicazione di capsula.

Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia, è possibile sottoporsi a questo tipo di intervento usufruendo di un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, come detto, la prima visita è sempre gratuita, per cui il risparmio è evidente. Se sei interessato, contattaci!

Posted in News
18 Giugno 2018
Ricostruzione smalto denti

RICOSTRUZIONE SMALTO DENTI: QUANDO SI RENDE NECESSARIA E COME SI EFFETTUA.

La ricostruzione smalto denti è un intervento che si esegue per ragioni soprattutto estetiche. Lo smalto dei denti eroso infatti è causa di una dentatura ingiallita che può essere fonte di imbarazzo. Ma non serve perdere il sorriso. Presso lo studio dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è possibile risolvere questo problema.

Prima di entrare nel dettaglio, è bene analizzare le cause della corrosione dello smalto e quando è il caso di intervenire con la ricostruzione smalto denti.

RICOSTRUZIONE SMALTO DENTI – LE CAUSE DELLA CORROSIONE

Lo smalto è forse la sostanza più dura e resistente del corpo umano. È la parte che riveste il dente, quindi quella che è più a contatto con qualsiasi cosa che viene introdotta nella cavità orale. Formato per il 96% di calcio e per il 4% di altre sostanze, ha la funzione di proteggere i denti da batteri e stimoli esterni. Tuttavia esistono numerosi fattori che portano a rovinare lo smalto dei denti. Eccone alcuni:

  • Acidità dei cibi – I cibi acidi rovinano lo smalto dei denti, e sono molto più comuni di quelli che pensiamo. Frutta, verdura, condimenti e non solo il comune zucchero. Per preservare lo smalto è bene non abusare di frutta e verdura quali ananas, arance, limone, kiwi, uva, pompelmo, mele, carote, pomodori. Le bevande che corrodono sono invece vino, caffè, te, aceto, bevande gassate e zuccherate e i succhi di frutta.
  • Disturbi alimentari – Ma anche uno stile di vita sbagliato, lo stress che si ripercuote sullo stomaco, contribuisce a corrodere lo smalto: è il caso di chi soffre di reflusso gastroesofageo, o disturbi alimentari vari, che portano a vomitare, anoressia e bulimia compresi. I succhi gastrici infatti sono fortemente corrosivi.
  • Bruxismo – Un altro fattore che contribuisce a rovinare i denti è il bruxismo, cioè l’abitudine di tenere i denti digrignati, soprattutto durante il sonno. Lo sfregamento per questo lungo periodo di tempo è fatale per lo smalto.
  • Cattiva igiene orale – Una cattiva igiene orale corrode lo smalto: non lavare regolarmente i denti, oppure spazzolarli con troppa energia, usare dei dentifrici troppo aggressivi: sono tutti fattori che poi portano a ricorrere alle cure del dentista.

RICOSTRUZIONE SMALTO DENTI – SINTOMI E RIMEDI

Il primo campanello di allarme che lascia intendere che è il caso di procedere con la ricostruzione smalto denti è lo specchio. Infatti la corrosione dello smalto si vede subito per i denti gialli e corti. Ma i denti diventano anche molto più sensibili al caldo o freddo e al dolore, questo perché viene a mancare la protezione esterna, un fattore ulteriormente grave perché lascia il dente esposto al rischio di contaminazione batterica.

Se riconosci questi sintomi rivolgiti allo studio della dentista Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM). Per fissare un appuntamento conoscitivo, contattaci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita. Ricorda che la prima visita è gratuita e senza impegno, servirà valutare la situazione e a trovare la soluzione migliore al tuo caso.

Chiedi informazioni

RICOSTRUZIONE SMALTO DENTI – LE TECNICHE

Vediamo qualche esempio di intervento di ricostruzione smalto denti. Per recuperare un sorriso invidiabile due sono le soluzioni più gettonate:

  • Corona dentale – Con questa soluzione il dente viene incapsulato, cioè totalmente ricoperto da una capsula, sottilissima, e ulteriormente limata per acquisire un aspetto naturale e uniforme con il resto della dentatura.
  • Faccette dentali – È questo forse il metodo più utilizzato per rimediare allo smalto dei denti corroso. Si tratta di involucri in ceramica o in porcellana, sottilissimi, che vengono applicati sulla parte esterna del dente, che nasconde così i difetti del dente corroso. È un po’ come quando si applicano le unghie finte. Le faccette dentali vengono incollate sopra i denti e doneranno alla bocca e al sorriso un aspetto del tutto naturale.
  • Prodotti rimineralizzanti – Si tratta di prodotti generalmente a base di fosfato di calcio o fluoro che hanno una certa efficacia. Vanno usati con regolarità e possono essere utilizzati sia a casa che presso lo studio dentistico.
  • Ricostruzioni in composito – Un’opzione meno comune ma altrettanto efficace.

RICOSTRUZIONE SMALTO DENTI – NO AL FAI DA TE!

Se ti trovi in presenza di denti ingialliti, insomma, se riconosci i sintomi dello smalto corroso, rivolgiti al dentista. I rimedi fai da te potrebbero infatti non essere sufficienti, e anzi, potrebbero aggravare il problema semplicemente ritardando i tempi di intervento. Insomma, tentare di correggere la dieta facendo a meno dei cibi acidi, usare dentifrici sbiancanti (e ulteriormente corrosivi), tentare di correggere l’abitudine a digrignare i denti, non servirà a restituire il bianco al tuo sorriso.

Presso il nostro Studio Dentistico, insieme alla Dott.ssa Cristina Greco, potrai stabilire, dopo la prima visita gratuita, qual è la soluzione migliore, valutare i prezzi, tempi e modalità di intervento. Lo studio dentistico vanta uno dei rapporti qualità/prezzo migliori di Roma. Contattaci per un appuntamento!

Posted in News
11 Giugno 2018
Quanto costa ricostruire un dente

SCOPRIAMO INSIEME QUANTO COSTA RICOSTRUIRE UN DENTE.

Quanto costa ricostruire un dente? È la domanda che si pone chi è alle prese con problemi quali carie, denti spezzati, denti devitalizzati o semplicemente ha perso un dente. Prima di rispondere è bene chiarire cos’è e quando è necessario procedere con la ricostruzione di un dente.

Prima di stabilire quanto costa ricostruire un dente, è necessario sottoporsi a una visita specialistica. Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), si parte da una prima visita gratuita. Basta fissare un appuntamento contattando il numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

La prima visita è di solito un controllo generale, prevede anche una radiografia, per capire come poter intervenire. Solo successivamente è possibile stabilire i costi. Bisogna prima valutare come effettuare la ricostruzione dentale partendo dal problema da risolvere, tutto dipenderà se il dente va ricostruito parzialmente o totalmente, se è un intervento prettamente estetico o se è intervenuta una carie a danneggiare il dente. Detto questo, a scopo indicativo possiamo dirvi che presso il nostro studio odontoiatrico la ricostruzione di un dente post-devitalizzazione ha un costo che parte da 120 euro.

QUANTO COSTA RICOSTRUIRE UN DENTE – LE TECNICHE

Prima di vedere nel dettaglio quanto costa ricostruire un dente, cerchiamo di delineare quali sono le diverse tecniche che vengono usate a seconda della problematica riscontrata. Per ricostruire un dente spezzato si usa generalmente la capsula o la corona dentale, per ricostruire un dente devitalizzato è preferibile l’otturazione. Per i denti cariati si utilizzano otturazione, intarsio, la capsula o l’impianto. Vediamo ciascuna tecnica singolarmente:

  • Ricostruzione dentaria in composito – Questa tecnica si utilizza per denti parzialmente danneggiati Viene utilizzato un materiale morbido e malleabile che va a sostituire la parte del dente mancante che assume la forma originaria del dente, per un aspetto del tutto naturale.
  • Otturazione – È questa la tecnica più utilizzata in caso di denti cariati: intanto il dentista ripulisce la parte corrosa dalla carie, poi viene inserito un materiale che colma lo spazio vuoto, si ricostruisce la forma originale e infine il dente così rinnovato viene lucidato.
  • Capsula dentale – La capsula avvolge completamente il dente con lo scopo di proteggerlo, rafforzarlo e nascondere i difetti. È un intervento lungo che necessita di diverse sedute. Infatti per prima cosa è necessario prendere l’impronta del dente da incapsulare, poi l’odontotecnico svilupperà la capsula perfetta per il dente danneggiato. Le capsule sono sottilissime, ma ad ogni modo, una volta posizionate sul dente, vanno limate per fare in modo che siano allo stesso livello degli altri denti.
  • Intarsio – È un metodo simile all’otturazione ma richiede, come per la capsula, l’intervento di un odontotecnico. L’intarsio infatti si mette nei denti scavati dalle carie, e come per la capsula, viene prima presa l’impronta e poi si procede alla realizzazione del “calco” da inserire in bocca. Rispetto all’otturazione, ha una durata maggiore. Per questo il costo è più elevato.

QUANTO COSTA RICOSTRUIRE UN DENTE – I FATTORI CHE INCIDONO SUI PREZZI

Dopo aver elencato le diverse tecniche che si possono eseguire per ricostruire un dente, è bene specificare quali sono gli altri fattori che determinano quanto costa ricostruire un dente:

– Lo stato di usura del dente

– La lunghezza dell’intervento e il numero delle sedute

– Il tipo di materiale da utilizzare per la ricostruzione

RICOSTRUIRE UN DENTE FA MALE?

Ogni intervento ai denti può essere eseguito con anestesia locale. In questo modo il dolore è ridotto al minimo e il paziente potrà vivere serenamente l’intervento.

Per quanto riguarda il post-intervento, invece, dopo la ricostruzione è consigliabile tornare in visita, di modo che il dentista si accerti che tutto stia procedendo nel modo migliore. Se così non fosse, il medico può intervenire per ridurre eventuali fastidi. È bene prestare molta attenzione all’igiene orale: lavarsi i denti almeno due volte al giorno ad esempio riduce i rischi che portano poi a rovinare i denti.

QUANTO COSTA RICOSTRUIRE UN DENTE – I PREZZI

Ma quindi, alla fine, quanto costa ricostruire un dente? Tenendo conto di tutti i fattori sopraelencati possiamo dire che, tendenzialmente, il prezzo di una ricostruzione dentale a Roma si aggira tra i 200 € e i 500 €; può raggiungere cifre di molto maggiori nei casi più complessi e delicati.

Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia, è possibile sottoporsi ad ogni tipo di ricostruzione dentale usufruendo di un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, come detto, la prima visita è sempre gratuita, per cui il risparmio è evidente. Se sei interessato, contattaci!

Posted in News
29 Maggio 2018
Quanto costa mettere un dente fisso

SCOPRIAMO INSIEME QUANTO COSTA METTERE UN DENTE FISSO.

Quanto costa mettere un dente fisso? Prima di rispondere a questa domanda è sicuramente utile capire che con l’espressione “mettere un dente fisso” si intende, comunemente, la realizzazione di un impianto dentale completo, comprensivo di: vite in titanio (l’impianto vero e proprio che viene posizionato nell’osso), moncone (che va avvitato all’impianto), corona dentale, oltre che delle componenti accessorie per la finalizzazione dell’impianto.

Queste sono tutte fasi necessarie per realizzare un impianto dentale e che, per correttezza, devono essere incluse in un preventivo completo. Spesso, invece, alcuni dentisti, per attirare clienti, pubblicizzano il costo del solo impianto (ovvero della vite) e omettono i costi di tutte le altre componenti. In questo modo poi, quando ci si reca allo studio, ci si trova davanti a preventivi molto più alti di quanto ci si aspettasse. Per questo quando si cercano informazioni su quanto costa mettere un dente fisso, bisogna assicurarsi di avere a che fare sempre con preventivi completi, che comprendano tutte le componenti necessarie.

Premesso che è comunque difficile stabilire un costo fisso per un impianto dentale, in quanto è influenzato da tanti fattori (che analizzeremo nel prosieguo dell’articolo); quello che possiamo dirvi è che presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), un singolo impianto dentale ha costo, tutto compreso, che parte da 1.000 euro, con un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita è sempre gratuita. Per fissare un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

QUANTO COSTA METTERE UN DENTE FISSO – L’INTERVENTO

Prima di vedere nel dettaglio quanto costa mettere un dente fisso, cerchiamo di delineare quali sono le fasi attraverso cui viene realizzato un impianto dentale. Il primo step, irrinunciabile, è sicuramente rappresentato da una visita preliminare, ovviamente eseguita da un odontoiatra, che comprende un controllo generale e anche una radiografia, necessari per capire se la base ossea del paziente si presta più o meno bene a questa tipologia di intervento e se prima di procedere con l’intervento è necessario effettuare eventuali estrazioni.

Una volta definito, si può procedere (in una seduta successiva) con l’intervento. Prima di tutto viene effettuata un’anestesia locale, poco invasiva, per ridurre al minimo il dolore percepito dal paziente, dopo di che viene applicata una vite in titanio nell’osso, per sostituire la radice del dente mancante. Per ultimo, viene applicata la corona (o capsula), per riprodurre l’aspetto della dentatura. La capsula viene cementata insieme al cosiddetto abutment o MUA (Multi Utility Abutment), ossia al moncone che va avvitato all’impianto a sostegno della corona stessa.

In una sola giornata, a meno di complicazioni, si riesce quindi a realizzare un impianto dentale fisso che sostituisce uno o più denti (in alcuni casi, anche un’arcata intera) in tutte le loro funzionalità, sia estetiche che masticatorie. Inoltre, a differenza dei ponti che necessitano di essere cambiati dopo un certo numero di anni, l’impianto dentale è a tutti gli effetti una soluzione definitiva, su cui il dentista non dovrà più intervenire in futuro, a parte qualche regolare controllo.

QUANTO COSTA METTERE UN DENTE FISSO – I FATTORI CHE INCIDONO SUI PREZZI

Come detto, sono diversi i fattori che possono incidere su quanto costa mettere un dente fisso. Proviamo ad elencare i principali:

  • l’eventuale estrazione prima dell’inserimento dell’impianto che potrebbe incidere non poco sul prezzo finale dell’impianto, soprattutto nel caso di denti inclusi e quindi più difficoltosi da estrarre.
  • la necessità di innesti ossei. L’impianto dentale, infatti, aderisce direttamente alla base ossea del paziente che, laddove risulti inadeguata, deve essere obbligatoriamente ripristinata prima di procedere con il lavoro di implantologia.
  • il costo della visita preliminare, necessaria per definire l’intervento valutare i due fattori precedenti, che solitamente presso uno studio dentistico di Roma ha un costo che varia tra i 30 ed i 90 euro ma presso il nostro studio è, invece, totalmente gratuita.
  • la qualità dei componenti dell’impianto che incidono ovviamente sul costo totale dell’intervento. Questo vale sia per quanto riguarda l’impianto stesso (vite in titanio + moncone) – in quanto ne esistono di diverse marche e fasce di prezzo e, ovviamente, maggiore è la qualità dell’impianto e maggiore è la sua affidabilità nel tempo – sia per quanto riguarda la capsula, che può essere in diversi materiali (ceramica, metallo-ceramica, resina, ecc); ognuno con il suo costo e le sue caratteristiche.
  • la città dove si svolge l’intervento: mediamente nel Nord e nelle grandi città si spende di più, mentre nel Sud solitamente si hanno prezzi più bassi, dato anche il minor costo medio della vita

QUANTO COSTA METTERE UN DENTE FISSO – I PREZZI

Ma quindi, alla fine, quanto costa mettere un dente fisso? Tenendo conto di tutti i fattori sopraelencati possiamo dire che, tendenzialmente, il prezzo di un singolo impianto dentale a Roma si aggira tra i 1.000 € e i 2.000 €; può raggiungere cifre di molto maggiori nei casi più complessi e delicati.

Presso lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia, è possibile sottoporsi a questo tipo di intervento usufruendo di un rapporto qualità/prezzo tra i migliori di Roma. Inoltre, come detto, la prima visita è sempre gratuita, per cui il risparmio è evidente. Se sei interessato, contattaci!

Posted in News
1 19 Maggio 2018
Pulizia denti bambini dal dentista

PULIZIA DENTI BAMBINI DAL DENTISTA: TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE.

Stai cercando informazioni in merito a pulizia denti bambini dal dentista? Sei nel posto giusto! In questo articolo, infatti, vogliamo occuparci in maniera approfondita della pulizia dei denti per i bambini, spiegando prima di tutto perché è importante effettuarla, ma anche in cosa consiste, quanto costa e tanti altri aspetti utili da conoscere.

Prima di farlo, però, vi vogliamo informare che lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è specializzato nella pulizia dei denti per i bambini. Per fissare una prima visita, che da noi è sempre gratuita, puoi contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

PULIZIA DENTI BAMBINI DAL DENTISTA – PERCHÉ È IMPORTANTE?

Come probabilmente già saprete, la pulizia dei denti dal dentista consiste in delle sedute di igiene orale professionale che hanno lo scopo di eliminare, da denti e gengive, sostanze nocive come il tartaro e la placca batterica. Queste sostanze costituiscono la principale causa dell’insorgenza di malattie quali, ad esempio, carie dentali, gengive infiammate, piorrea o paradontite.

Proprio per questo è molto importante effettuare la pulizia dei denti in maniera costante, diciamo almeno 2 volte l’anno. Ovviamente la frequenza varia in base alle abitudini del paziente, se è fumatore o no, dalla velocità con cui si riforma la placca e da altri fattori.

Contrariamente a quello che si pensa comunemente, è importante iniziare a effettuare regolari pulizie dei denti del dentista già da bambini. Solitamente, infatti, si è portati a credere che la pulizia denti bambini dal dentista non sia poi così utile, visto che si pensa che in tenera età la produzione di tartaro sia limitata e non possa rappresentare un grosso problema. Questa è una convinzione erronea, in quanto la produzione di tartaro e placca batterica può raggiungere livelli importanti già da bambini (a seconda della predisposizione che ognuno ha) e, quindi, diventa necessario rimuovere queste sostanze nocive per proteggere le gengive e i denti dei nostri bambini, sia che siano definitivi che siano denti da latte.

Molti, infatti, credono che i denti da latte non vadano curati, ma non c’è niente di più sbagliato. Curare i denti da latte sani e mantenerli sani è necessario per evitare che si perdano prima del tempo e provochino così problemi di spazio per l’eruzione dei denti permanenti. Proprio per questo si consiglia una prima visita odontoiatrica già a partire dai quattro anni.

PULIZIA DENTI BAMBINI DAL DENTISTA – AFFIDARSI A UNO STUDIO SPECIALIZZATO

Per effettuare la pulizia denti bambini dal dentista è fortemente consigliato affidarsi a uno studio specializzato in odontoiatria pediatrica (nota anche come pedodonzia), quale è lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM).

Un odontoiatra pediatrico è specializzato della salute orale dei bambini, dai bimbi di pochi mesi fino agli adolescenti. Per svolgere la professione di pedodonzista è necessario sapersi rapportare con il mondo dell’infanzia, riuscire ad ispirare fiducia nei bambini attraverso la pazienza, la cordialità e la simpatia. Particolare attenzione, inoltre deve essere rivolta alla prevenzione e ad effettuare un trattamento che, per i piccoli pazienti, sia più indolore possibile.

PULIZIA DENTI BAMBINI DAL DENTISTA – I PREZZI

Quanto costa la pulizia denti bambini dal dentista? Così abbiamo già visto in un nostro appronfondimento sul prezzo pulizia dei denti, risulta impossibie definire un costo fisso per questo trattamento. Il costo finale, infatti, può variare a seconda delle tecniche utilizzate (ultrasuoni, getto a pressione di polvere di bicarbonato, levigatura delle radici, laser), della durata e della tipologia di trattamento (può essere per esempio incluso anche lo sbiancamento o una cura specifica per le gengive) e, soprattutto, dalla zona di residenza (mediamente nel Nord Itaia e nelle grandi città si spende di più rispetto al Sud). A grandi linee, però, si può stimare che una pulizia denti bambini dal dentista (che ovviamente ha lo stesso costo di un simile trattamento effettuato su un adulto) ha un costo che varia dai 50 ai 100€.

Presso lo studio dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (Roma, vicino il litorale di Ostia) la pulizia denti bambini dal dentista, effettuata da un odontoiatra pediatrico specializzato, ha un prezzo di circa 50€. Inoltre, presso il nostro studio la prima visita, necessaria per effettuare un controllo di routine e verificare lo stato di salute della bocca del bambino, è sempre gratuita. Se sei interessato, non esitare a contattarci!

Posted in News