Diastema dentale: spazio tra i denti superiori e inferiori

24 Settembre 2020
Diastema dentale: spazio tra i denti superiori e inferiori

 

Diastema dentale, un nome difficile per identificare quell’inestetismo che vede uno spazio tra i denti superiori e/o inferiori. La cosiddetta finestra tra denti incisivi superiori e/o inferiori. In realtà non è né una malattia né porta a problemi dentali ma può causare nella persona che ne soffre, disagi soprattutto a livello emotivo.

Anche se ne soffriva pure la bella Ornella Muti e la rendeva molto affascinante, molte persone che hanno questo spazio nero tra i denti non lo gradiscono affatto.

Sicuramente vi interessa sapere non solo quali sono le cause che portano a questo difetto ma soprattutto se sia possibile correggerlo e in che modo si può fare.

In effetti, quello spazio tra i denti davanti può essere corretto se si interviene celermente.

Cause del diastema superiore e inferiore

Le cause del diastema dentale sono per lo più riconducibili a una mandibola eccessivamente grande rispetto alla dimensione singola del dente. A volte avere una dimensione dei canini ridotta può portare a quell’evidente spazio tra i due denti davanti. Più raramente dipende dalla presenza di cisti dentali follicolari o dallo spingere della lingua sui denti incisivi superiori.

Un’altra possibile causa può essere un frenulo gengivale più lungo o più spesso che impedisce la crescita vicina dei denti davanti.

Il frenulo potremmo definirlo un lembo del tessuto mucoso che mantiene attaccate le labbra, la lingua alla mucosa orale.

Per avere ulteriori informazioni contattaci

Richiedi una consulenza

 

Diastema nei denti da latte

A volte anche nei bambini più piccoli si osserva quella simpatica finestrella che ce li rende ancora più amabili.

In realtà un bambino che manifesti il diastema dentale, con buone probabilità lo manterrà anche nella dentizione definitiva.

Perché i bambini possono avere il diastema dentale?

Non si hanno certezze in questo campo ma, dai dati di osservazione disponibili, sembra possa dipendere dall’abitudine del bambino di succhiarsi il pollice. Forse la stessa posizione del pollice all’interno del cavo orale o la forza eccessiva che il bambino opera nel succhiare, possono portare al formarsi di uno spazio improvviso tra i denti da latte.

È importante prestarci attenzione perché i denti da latte forniscono la base sulla quale cresceranno e prenderanno posizione i denti definitivi.

I rimedi al diastema dentale

Uno dei rimedi più spesso usati per correggere questo fastidioso inestetismo dentale è l’apparecchio ortodontico.

Sarà il dentista, osservata l’entità dello spazio tra i denti incisivi superiori o inferiori e la dimensione della mandibola, a determinare come intervenire e quale apparecchio usare. Potrà scegliere tra tre tipi diversi: quello mobile (ortodonzia funzionale), quello fisso (ortodonzia fissa) e quello invisibile di ultima generazione (allineatori estetici).

Vuoi saperne di più sugli apparecchi ortodontici disponibili, le loro caratteristiche, i loro vantaggi? Contattaci

Prenota la tua prima visita gratuita

 

Naturalmente più la persona avente lo spazio tra i denti userà con responsabilità l’apparecchio dentale, più riuscirà a riacquistare un sorriso perfetto in breve tempo. Comunque i tempi possono andare da 6 mesi, quando si interviene su una persona giovane, ai 2 anni se il paziente è già molto avanti con gli anni.

Lo spazio tra i denti si chiuderà e la dentatura riacquisterà la sua normalità.

Un altro trattamento un po’ più invasivo e il ‘riempimento’. È un’intervento che aumenta le dimensioni dei denti superiori e/o inferiori attraverso delle faccette in ceramica o porcellana.

Queste faccette altro non sono che delle lamine che vengono incollate sopra il dente e vanno a riempire lo spazio tra gli incisivi superiori e/o inferiori. È indicato quando lo spazio è superiore al millimetro di larghezza.

Altri modi di intervenire che si possono utilizzare quando si soffre sia di diastema che di denti cariati, infiammati e che non appartengono più a un paziente giovane, è l’incapsulamento del dente con corone artificiali. Naturalmente prima occorrerà sanare la carie e disinfiammare il dente per poi procedere con l’inserimento delle capsule che, avendo una maggiore dimensione andranno a chiudere la simpatica finestrella.

Per avere più informazioni contattaci

Richiedi info

 

Qualora il diastema dentale sia causato da un frenulo troppo spesso o basso, si può intervenire chirurgicamente. L’operazione di rimodulazione del frenulo, detta fremulectomia, è un’operazione molto semplice e poco invasiva. Non comporta controindicazione e viene praticata con successo anche nei bambini. Di ultima generazione è l’intervento usando il laser, particolarmente efficace perché permette di contenere il sanguinamento senza ricorrere all’anestesia.

Quindi specialmente adatto quando il paziente da operare è un bambino che necessita di un recupero veloce e indolore.

Una volta eseguito l’intervento chirurgico, sarà possibile intervenire per rimodellare la dentatura e risolvere lo spazio tra i denti attraverso l’apparecchio ortodontico più adatto.

Desideri fissare una visita? Contattaci.

Fissa una visita

 

Per riassumere: soffrire di diastema dentale non è una patologia, molto spesso non comporta difficoltà nella masticazione o altre problematiche ma è solo un inestetismo. Qualora si desideri rimuovere lo spazio tra i denti incisivi superiori, sarà bene agire celermente. Naturalmente sarà sempre il dentista a darvi consigli su come è meglio procedere.

 

Posted in News