Categoria: News

1 31 Gennaio 2018
Offerte impianti dentali Roma

SCARICA IL COUPON DI SCONTO

OFFERTE IMPIANTI DENTALI ROMA – COUPON SCONTO 99 €

Stai cercando le migliori offerte impianti dentali Roma? Se la risposta è sì, scarica il coupon sottostante per avere uno sconto di 99 € e chiama subito per prenotare la prima visita gratuita.

Se hai già scaricato il coupon, non dovrai fare altro che contattare il nostro studio di Roma, zona Acilia, e prenotare la prima visita gratuita. Se deciderai di affidarti a noi per l’intervento di implantologia dentale avrai diritto ad uno sconto di 99€ sul prezzo finale. Puoi chiamarci allo 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it

La prenotazione telefonica è altamente preferita.

Se sei interessato, ti illustreremo ora nel dettaglio in cosa consistono le nostre offerte impianti dentali Roma.

OFFERTE IMPIANTI DENTALI ROMA – PRIMA VISITA GRATUITA

Chiedi informazioni

Il primo step, prima di procedere con l’intervento di implantologia dentale, è rappresentata da una visita di controllo in cui i nostri professionisti riusciranno ad elaborare una diagnosi accurata e ad identificare le esigenze del paziente, così da avere tutte le informazioni necessarie per poter programmare le fasi dell’intervento nel miglior modo possibile.

Solitamente una visita presso uno studio dentistico di Roma ha un costo che varia tra i 30 ed i 90 euro ma presso il nostro studio è, invece, totalmente gratuita.

La visita comprende un controllo generale, eseguito da un professionista esperto del settore, e anche una radiografia, necessaria per capire se la base ossea del paziente si presta più o meno bene a questa tipologia di intervento. La visita, ovviamente, fa parte di un pacchetto più ampio, che racchiude l’implantologia dentale e ha un costo direttamente proporzionale alle caratteristiche dell’impianto di cui si ha bisogno. Costo che, usufruendo delle nostre offerte impianti dentali Roma, e nello specifico del coupon sconto, può essere ridotto di 99 €.

OFFERTE IMPIANTI DENTALI ROMA – L’INTERVENTO

L’implantologia dentale è, ormai, una delle soluzioni maggiormente adottate dai dentisti per i pazienti che devono sostituire un dente che è stato estratto in passato o uno che non è cresciuto affatto, così da migliorare l’aspetto estetico del sorriso, eliminando vuoti o imperfezioni.

Gli step necessari per eseguire l’intervento di impianto dentale sono i seguenti:

  • l’anestesia locale, poco invasiva, per ridurre al minimo il dolore percepito dal paziente
  • l’applicazione di una vite in titanio nell’osso, per sostituire la radice del dente mancante
  • l’applicazione di una capsula in ceramica, per riprodurre l’aspetto della dentatura

L’impianto dentale, al contrario delle protesi mobili, è fisso e sostituisce uno o più denti (in alcuni casi, anche un’intera arcata) in tutte le loro funzionalità, sia estetiche che masticatorie. Inoltre, a differenza dei ponti che necessitano di essere cambiati dopo un certo numero di anni, l’impianto dentale è a tutti gli effetti una soluzione definitiva, su cui il dentista non dovrà più intervenire in futuro.

OFFERTE IMPIANTI DENTALI ROMA – I PREZZI

Partiamo da una premessa: gli impianti dentali hanno prezzi molto variabili, che dipendono da una serie di caratteristiche intrinseche dell’impianto stesso. Tendenzialmente i prezzi si aggirano tra i 1.000 € e i 2.000 € , anche se nei casi più complessi e delicati si possono raggiungere cifre decisamente maggiori. I prezzi dipendono anche dalla tipologia di impianto di cui necessita ogni paziente. Ognuno di noi ha, infatti, morfologia ed esigenze specifiche, che richiedono quindi un’implantologia fatta su misura.

Ma da cosa dipende esattamente il costo degli impianti dentali? Sostanzialmente da una serie di fattori che riguardano l’intervento di implantologia dentale nella sua totalità. I principali sono:

  • l’eventuale estrazione prima dell’inserimento dell’impianto che potrebbe incidere non poco sul prezzo finale dell’impianto, soprattutto nel caso di denti inclusi e quindi più difficoltosi da estrarre
  • la necessità di innesti ossei. L’impianto dentale, infatti, aderisce direttamente alla base ossea del paziente che, laddove risulti inadeguata, deve essere obbligatoriamente ripristinata prima di procedere con il lavoro di implantologia
  • i componenti dell’impianto che incidono ovviamente sul costo totale dell’intervento. Molto dipende anche dal materiale utilizzato per l’implantologia: la resina è senza dubbio più costosa della ceramica, che può essere utilizzata ad un solo strato o multistrato, a seconda delle esigenze del paziente

Per concludere questa panoramica sui costi degli impianti dentali, vi ricordiamo che presso il nostro studio la visita di controllo è totalmente gratuita, in questo modo avrete la possibilità di risparmiare sulla parte iniziale di questo trattamento. Inoltre usufruendo delle nostre offerte impianti dentali Roma, e nello specifico scaricando il coupon sconto, potrete ottenere uno sconto di 99 € sul costo totale del trattamento. In questo modo riuscirete ad assicurarvi il sorriso che avete sempre desiderato ad un prezzo giusto per la professionalità dei nostri esperti.

Posted in News
29 Dicembre 2017
Epilazione definitiva Roma

EPILAZIONE DEFINITIVA ROMA: COSA SI INTENDE?

L’epilazione definitiva a Roma è una delle attività che sta rivoluzionando i centri medici ed estetici della Capitale. Per epilazione definitiva infatti si intende la rimozione radicale dei peli dal corpo (n.b. lo sfoltimento massimo raggiungibile si aggira intorno all’80%). Il vantaggio è evidente rispetto alle altre tecniche di rimozione dei peli che sono momentanee: rasoio, ceretta, creme depilatorie. Tutti questi trattamenti vanno eseguiti, infatti, ogni 3-4 settimane, al contrario della depilazione definitiva che va ripetuta ad intervalli molto più lunghi (solitamente anni) e con trattamenti molto più leggeri.

I centri medici o i centri estetici che eseguono epilazione definitiva a Roma usano diversi metodi: epilazione laser o epilazione con luce pulsata sono quelli più diffusi.

Il nostro studio offre trattamenti di epilazione definitiva a luce pulsata. Per maggiori informazioni ti invitiamo a contattarci.

Epilazione definitiva Roma: quale parte del corpo?

L’epilazione definitiva è maggiormente richiesta con l’arrivo della bella stagione. In estate, quando si indossano costumi da bagno e più in generale abiti succinti si avverte la necessità di non mostrare i peli superflui, preferendo esibire una pelle liscia e sgombra da peli. La depilazione definitiva si pratica in tutte le parti del corpo: gambe, braccia, schiena, zona inguinale, ascelle e viso. E non è un trattamento per sole donne: anche gli uomini amano sempre di più ricorrere alla depilazione definitiva per migliorare l’estetica del proprio corpo. Alcune parti del corpo tuttavia sono molto delicate: è bene affidarsi a centri medici o estetici professionali per conseguire un risultato migliore e privo di fastidiose conseguenze.

Epilazione definitiva Roma: pro e contro

Perché scegliere l’epilazione definitiva? Innanzitutto per motivi di igiene. I peli del corpo trattengono microbi e odori. Inoltre, l’occhio vuole la sua parte: la depilazione definitiva è eseguita nella maggior parte dei casi per ragioni di estetica. Il pelo che sporge sul corpo non è affatto carino. E anche gli uomini spesso convivono con una peluria, che se da una parte è considerata virile, un eccesso porta a un risultato decisamente antiestetico. La depilazione definitiva tuttavia richiede anche un impegno costante: il risultato non è immediato, ma ben presto si arriva a una soluzione che permette di evitare di doversi sottoporre ogni 3-4 settimane a sedute di ceretta o a ricorrere al rasoio o alle creme depilatorie.

La epilazione definitiva permette di sfoltire l’80% dei peli del corpo. Un risultato che è comunque lusinghiero. L’evoluzione delle tecnologie di laser e luce pulsata stanno incrementando il risultato definitivo. Bisogna sapere che cambiamenti ormonali possono portare alla nascita di nuovi bulbi piliferi. È il caso ad esempio di malattie e gravidanze, che si accompagnano a una maggiore peluria. Inoltre, laser o luce pulsata sono poco efficaci sui peli chiari. E questo spiega perché parte della peluria rimanga. Ma il risultato e il cambiamento ci sono e sono garantiti.

Epilazione definitiva Roma: i costi

Per eseguire una epilazione definitiva Roma solitamente i costi variano in base alla zona del corpo e al numero di sedute necessarie per conseguire l’effetto desiderato. Più la zona da trattare è grande, più richiede tempo e il costo aumenta. Lo stesso vale per la resistenza del pelo e del bulbo. Per sapere i nostri prezzi contattaci subito.

Epilazione definitiva Roma: laser o luce pulsata?

Epilazione definitiva Roma – Laser

La depilazione definitiva eseguita con il laser utilizza un apparecchio apposito che emette una luce laser che genera calore colpisce il bulbo dove nasce il pelo, distruggendolo. Il bulbo non è più in grado di rigenerare il pelo. Non è tuttavia una operazione rapida e immediata. Una depilazione totale eseguita con il laser richiede diverse sedute: progressivamente infatti il pelo ricresce più lentamente e più sottile, fino a non ricrescere più. Effetti collaterali non ne sono stati segnalati, se non piccoli e momentanei: lievi arrossamenti, sempre più rari dato l’evolversi delle tecnologie. È bene aggiungere che prima di sottoporsi a depilazione definiti a laser vanno eseguiti appositi test magari su una piccola porzione di pelle.

La epilazione laser è praticata in generale su gambe, braccia, schiena, barba, ascelle e inguine. È controindicata per chi ha peli chiari.

Epilazione definitiva Roma – Luce pulsata

L’altro metodo per raggiungere una epilazione definitiva è la luce pulsata, che si applica di solito nelle zone più delicate del corpo: viso, mento, naso, seno e baffetti. È dunque una pratica a cui ricorrono soprattutto le donne. Rispetto al laser la luce pulsata è l’emissione di un fascio di luce intenso ma a brevi impulsi. È un metodo che richiede sedute più brevi rispetto al laser.

Il nostro studio offre trattamenti di epilazione definitiva a luce pulsata per l’estetica del viso, utile anche per attenuare o eliminare le macchie cutanee solari o senili. Per maggiori informazioni ti invitiamo a contattarci.

Posted in News
4 Novembre 2017
Dentista convenzionato ASL Roma

DENTISTA CONVENZIONATO ASL ROMA O DENTISTA PRIVATO: QUALE SCEGLIERE?

Hai bisogno di cure dentali e sei indeciso se affidarti a un dentista convenzionato ASL Roma oppure ad un dentista privato? Abbiamo pensato di creare quest’articolo proprio per aiutarti a risolvere questo dubbio. Di seguito, infatti, cercheremo di delineare quali sono i principali vantaggi di affidarsi a un dentista convenzionato ASL Roma e, dall’altra parte, quali sono i vantaggi del dentista privato.

Prima di andare avanti, ci teniamo ad essere chiari e ricordarvi che lo Studio Dentistico della Dott.ssa Greco Cristina è uno studio privato. Se hai bisogno di ulteriori informazioni e per prenotare la prima visita gratuita, ti invitiamo a contattarci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

I VANTAGGI DEL DENTISTA CONVENZIONATO ASL ROMA

Sicuramente il vantaggio principale di affidarsi ad un dentista convenzionato ASL Roma è rappresentato dal minor costo rispetto a quello che, generalmente, si sostiene in uno studio privato. Detto questo, bisogna fare però dei distinguo: affidarsi ad un dentista convenzionato ASL Roma è molto conveniente per quelle categorie di persone (titolari di esenzioni, bassi redditi, patologie particolari, ecc) che non sono tenute al pagamento del ticket. Per chi non rientra in queste categorie, invece, il risparmio, seppur sempre presente, è notevolmente minore, in quanto appunto bisogna pagare il ticket sanitario (che varia da regione a regione).

I VANTAGGI DEL DENTISTA PRIVATO

Affidarsi a un dentista privato, seppur generalmente comporti il sostenimento di spese maggiori rispetto a un dentista convenzionato ASL Roma, ha diversi vantaggi, che possiamo riassumere così:

  • Minori tempi di attesa – Per fissare un appuntamento da un dentista convenzionato capita spesso di dover aspettare molto tempo, in alcuni casi mesi e mesi. Con i dentisti privati, ovviamente, non succede questo ed è possibile fissare un appuntamento a pochi giorni di distanza, in caso di necessità magari da un giorno all’altro. Questo aspetto diventa fondamentale quando si ha a che fare con un problema urgente.
  • Possibilità di evitare lunghi spostamenti – Capita spesso, soprattutto per accorciare i tempi di attesa, che si sia costretti a prendere appuntamento con un dentista convenzionato molto distante da casa con tutte le complicazioni che questa scelta comporta e che si ripetono ad ogni seduta: perdita di tempo, consumo di benzina e stress. Tutte complicazioni che non avremo scegliendo uno studio dentistico privato vicino a casa, comodo da raggiungere
  • Ventaglio di prestazioni più ampio – I dentisti convenzionati ASL non possono praticare ogni tipo di intervento: vi sono numerose limitazioni che variano da regione a regione e da studio a studio. Presso gli studi dentistici privati, invece, il ventaglio dei trattamenti disponibili è generalmente più ampio e si riesce, quindi, a trovare la soluzione giusta per ogni tipo di problematica.
  • Scelta del dentista curante – Affidandoci a uno studio dentistico privato abbiamo la possibilità di scegliere noi stessi il professionista dal quale farci curare, cosa spesso non possibile nel caso dei dentisti convenzionati ASL, in cui la scelta viene fatta soprattutto in base alla disponibilità. Il rapporto tra dentista e paziente in uno studio privato è quindi solitamente più diretto e duraturo rispetto a quello in uno studio convenzionato, dove può capitare con maggiore frequenza di trovarsi costretti a cambiare il dentista curante.
  • Strutture, strumenti e prodotti generalmente migliori – Le strutture, gli strumenti e i prodotti utilizzati dalla sanità pubblica, per ovvie ragioni di budget, non sono quasi mai dello stesso livello di quelle private.

DENTISTA CONVENZIONATO ASL ROMA O DENTISTA PRIVATO: QUALE SCEGLIERE?

Abbiamo ora qualche elemento in più per provare a rispondere alla domanda iniziale: Conviene di più affidarsi a un dentista convenzionato ASL Roma oppure a un dentista privato? Prima di farlo, però, ci teniamo a sottolineare che in questo breve confronto non abbiamo mai fatto riferimento alle qualità, alle competenze e alle professionalità del dentista; questo in quanto riteniamo che tale giudizio deve essere espresso dai pazienti e non da noi e che, comunque, prescinde dal fatto che si lavora in uno studio convenzionato piuttosto che in uno privato.

Detto questo, arriviamo alla fatidica risposta, che non può essere che una: DIPENDE. Dipende da quale tipo di intervento si deve fare, se ci sia urgenza oppure no, dalle proprie possibilità economiche e da tanti altri fattori… in alcuni casi può andare bene rivolgersi a un dentista convenzionato ASL Roma, in altri è meglio magari affidarsi a un dentista privato.

Una possibile soluzione potrebbe essere rappresentata proprio dallo Studio Dentistico della Dott.ssa Greco Cristina, di Acilia, che garantisce tutti i vantaggi di uno studio privato uniti a dei costi accessibili, non molto più alti rispetto a quelli di un dentista convenzionato ASL Roma. Questo è possibile anche grazie alle nostre continue promozioni, quali ad esempio:

Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a contattarci, saremo lieti di fissare un appuntamento e conoscerci di persona.

Posted in News
1 27 Ottobre 2017
scarica coupon pulizia denti 19 euro roma

SCARICA ORA IL COUPON DI SCONTO DI 19€ PER LA PULIZIA

 

COUPON SCONTO PULIZIA DENTI 19€ ROMA

Stai cercando una pulizia dei denti a 19€ a Roma? Se sì, scarica il coupon sottostante e chiama subito per prenotare la seduta. Il nostro coupon ti garantisce uno sconto di 19€ sul prezzo totale di 48€.

Il prezzo finale è di €29 ed include Colloquio Iniziale, Controllo Carie, Pulizia dei Denti e Smacchiamento.

E’ valido per tutto il 2018/2019.

SCARICA ORA IL COUPON DI SCONTO DI 19€ PER LA PULIZIA

COME USARE IL COUPON PULIZIA DENTI

CHIAMA, COMUNICA IL CODICE COUPON PULIZIA19 E FISSA UN APPUNTAMENTO

oppure

SCRIVI, COMUNICA IL CODICE COUPON PULIZIA19 E FISSA UN APPUNTAMENTO

oppure

VIENI IN SEDE, COMUNICA IL CODICE COUPON PULIZIA19 E FISSA UN APPUNTAMENTO

Se hai già scaricato il coupon, non dovrai fare altro che scegliere tra una delle opzioni sopra elencate. Puoi contattare il nostro studio di Roma, zona Acilia, e prenotare la tua pulizia dei denti, chiamarci allo 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da cellulare) o, se preferisci, chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it oppure di persona presso il nostro studio.

La prenotazione telefonica è altamente preferita.

Se interessato, ti illustreremo ora nel dettaglio cosa include la nostra offerta.

Il coupon per la pulizia dei denti in realtà include:

  1. Colloquio iniziale con la Dottoressa C. Greco
  2. Controllo Carie
  3. Se necessario, radiografia endorale della zona sospetta (a pagamento)
  4. Pulizia dei denti completa
  5. Smacchiamento

Se lo si desidera si può anche fissare un appuntamento per una seduta di sbiancamento con uno sconto dedicato.

IL COUPON NELLO SPECIFICO

Il coupon per la pulizia dei denti a -19€ (29€ è il prezzo totale di tutti i trattamenti) prevede, come anticipato, 5 fasi. Vediamole assieme nello specifico.

COUPON SCONTO PULIZIA DENTI 19 €. FASE 1 – IL COLLOQUIO INIZIALE

La fase iniziale, successiva alla prenotazione, prevede un colloquio con la dottoressa. Verranno presi in esame eventuali schede, radiografie o documenti pregressi del paziente. Ecco alcune cose che sarebbe bene sapere prima di recarsi presso lo studio.

  • Qual è stata l’ultima volta che è stata effettuata la pulizia?
  • Quante volte, mediamente, viene effettuata la pulizia dei denti?
  • Si è allergici a qualche farmaco in particolare?

Successivamente, verranno esaminate le condizioni della bocca e di eventuali interventi pregressi quali, a titolo di esempio, otturazioni, ricostruzioni, capsule e ponti.

COUPON SCONTO PULIZIA DENTI 19 €. FASE 2 – IL CONTROLLO DELLE CARIE

Durante questa fase il paziente viene fatto accomodare sul lettino. Verrà verificata la presenza di carie su entrambe le arcate oltre che, più in generale, le condizioni di salute della bocca e di tutte le sue componenti (gengive infiammate, parodontite ecc.)

Qualora risultasse evidente la presenza di una carie o di un problema dentale o gengivale, potrebbe essere fatta una radiografia endorale (FASE 3, a pagamento) atta a ottenere una diagnosi più precisa della problematica. Se la stessa venisse confermata, sarà nostra cura fornire senza impegno un preventivo di spesa al paziente per un intervento da programmarsi (o immediato, in caso di situazioni gravi).

COUPON SCONTO PULIZIA DENTI 19 €. FASE 4 – LA PULIZIA DEI DENTI

La seduta di pulizia dei denti (presso il nostro studio di Roma zona Acilia) prevede la rimozione completa della placca batterica tramite procedure di ablazione del tartaro effettuate con l’ausilio di strumenti ultrasonici e levigatura delle radici. Gli strumenti utilizzati ci consentono di preservare la brillantezza e la resistenza dello smalto dentale.

COUPON SCONTO PULIZIA DENTI 19 €. FASE 5 – LO SMACCHIAMENTO

Lo smacchiamento (differente dallo sbiancamento, che ha come obiettivo una lucidatura o sbiancatura delle arcate dentali, a differenza dello smacchiamento che si concentra invece sulla rimozione delle macchie) viene effettuato mediante getti a pressione di polvere di bicarbonato. Solitamente è particolarmente necessario per chi fa uso frequente di sigarette, caffè o altre sostanze particolarmente macchianti.

SCONTO PULIZIA DENTI 19€ A ROMA. CHI LA PRATICA?

A Roma di solito a praticare la pulizia dei denti a 19 euro sono essenzialmente 2 tipologie di società.

Le aziende operanti nei gruppi di acquisto (Groupon, Spiiky e simili) oppure dentisti associati o singoli studi, come per esempio romadentista. Noi abbiamo deciso di offrire la stessa tipologia di servizio “impreziosendolo” con un contatto più diretto e meno burocratico con lo studio dentistico. E’ sufficiente scaricare il coupon e contattarci per prenotare la visita per poter usufruire della pulizia con uno sconto di 19€ sul prezzo di listino (48€-19€: 29€ prezzo finale)

Ecco a seguire alcune FAQ sulla pulizia dei denti a 29 euro a Roma.

  • Come è possibile offrire una pulizia dei denti con sconto di 19€ a Roma, su una base di listino di circa 50€, quando altri studi la propongono a 80, 90 o anche 100€?
    • La pulizia dei denti presso un dentista e una corretta igiene orale rappresentano probabilmente i due passi più importanti da seguire se si vuole preservare una salute orale accettabile e si vuole prevenire l’insorgere di numerosissime patologie. Non possiamo intervenire sulle abitudini di igiene orale del paziente, ma possiamo facilitargli l’accesso alle nostre cure, attenzioni e controlli medici di routine.
  • 29€ non sono troppo pochi?
    • , lo sono, e spesso coprono a fatica le normali spese fisse che uno studio deve sostenere. Chiunque asserisca il contrario e dedichi il giusto tempo, le giuste attenzioni e i giusti materiali a una seduta di pulizia dei denti probabilmente non sta dicendo la verità. Tuttavia, preferiamo mantenere bassi i prezzi per questa tipologia di trattamento per le ragioni prima menzionate. Per un discorso di sostenibilità, la presente offerta non è sempre attiva ed è valida solamente per i nuovi clienti. L’importo normale per una pulizia dei denti è di €48,00.
  • Quindi è un modo per farvi pubblicità?
    • Si può vedere anche sotto questa prospettiva. Preferiamo definirlo come un buon biglietto da visita per il nostro studio. In ogni caso, i prezzi che pratichiamo per la pulizia dei denti sono sensibilmente più bassi rispetto alle tariffe medi di Roma e di altre città italiane. Preferiamo che la gente ci conosca e provi i nostri servizi, la nostra competenza e la professionalità che mostriamo quotidianamente.
  • Fate queste offerte perché avete la sala vuota?
    • Assolutamente no. In fase di prenotazione potrete riscontrare la veridicità di questa affermazione. L’offerta della pulizia scontata a 29€ è spesso limitata solamente a 2-3 mesi dell’anno.
  • Come posso fidarmi di voi se non ho mai provato i vostri servizi?
    • La perplessità è lecita. Il dentista deve trasmettere fiducia, serenità. Per questo motivo, vi invitiamo a consultare cosa dicono di noi, qui oppure qui.

POSSO CONDIVIDERE IL COUPON CON I MIEI AMICI?

Sì, puoi farlo, sia mezzo mail che Social. Ti ricordiamo però che il coupon di sconto di 19€ (prezzo totale del trattamento 29€) qui linkato è valido solamente per i nuovi clienti e può essere utilizzato solamente una volta. Puoi anche stamparlo (qui sotto trovi l’immagine) e condividerlo a familiari, parenti o amici.

coupon sconto pulizia denti 19€ roma 19 euro

AGGIORNATO AL 01 SETTEMBRE 2018. Coupon di sconto di 19€ valido solamente presso il nostro studio dentistico di Roma di Via Cesare Maccari, 265 – 00125 Roma

Posted in News
11 Ottobre 2017
Miglior gnatologo Roma

MIGLIOR GNATOLOGO ROMA: COME FARE LA SCELTA GIUSTA

Stai cercando il miglior gnatologo Roma? Se la risposta è sì, sei nel posto giusto! In quest’articolo, infatti, cercheremo di delineare quali caratteristiche debba possedere un professionista esperto in gnatologia, prendendo in considerazione la questione sotto diversi aspetti.

Prima di andare avanti, vogliamo ricordarti che il nostro studio di Roma, zona Acilia, mette a disposizione un esperto gnatologo per tutti coloro che avessero bisogno di un consulto professionale in materia. Ti invitiamo a contattarci per prenotare la prima visita gratuita. Puoi chiamarci allo 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita.

Chiedi informazioni

MIGLIOR GNATOLOGO ROMA – COSA È LA GNATOLOGIA?

Prima di passare in rassegna i principali fattori da tenere in considerazione per scegliere il miglior gnatologo Roma, facciamo chiarezza su cosa si intende per “gnatologia”. La gnatologia è quella branca dell’odontoiatra che studia la fisiologia e patologia e le funzioni della mandibola (masticazione, deglutizione, fonatoria, posturale) e pertanto, studia i rapporti tra i mascellari, denti, articolazioni temporo-mandibolari di destra e sinistra, muscoli che muovono i mascellari e sistema nervoso che comanda quei muscoli, compresa la lingua.

La terapia gnatologica può aiutare a risolvere diversi problemi mandibolari, tra cui in primis quelli causati dal bruxismo. Il bruxismo è l’abitudine di stringere, serrare o digrignare i denti. Questa attività è presente soprattutto durante il sonno, anche inconsapevolmente, e soprattutto nei periodi di maggiore stress o tensione. In alcuni casi può manifestarsi anche durante il giorno e a lungo andare porta all’usura dei denti e all’affaticamento della muscolatura facciale con conseguenti mal di testa e alterazioni delle articolazioni temporo-mandibolari.

In questi casi, la terapia gnatologica permette di ristabilire i normali rapporti tra i mascellari, i denti, le due articolazioni temporo-mandibolari e i muscoli che muovono i mascellari, grazie all’utilizzo di apparecchi di resina, chamati bite, che riposizionano la mandibola e permettono ai muscoli impegnati nella masticazione di rilassarsi. Il bite si utilizza generalmente di notte per impedire che i denti vengano in contatto fra loro, evitando in questo modo usura e danni dentali. L’utilizzo di questo apparecchio riduce anche la forza con cui si serrano o si digrignano i denti, riducendo così anche i danni che il bruxismo può causare alle strutture della bocca e favorendo al contempo il rilassamento dei muscoli masticatori.

Il bite deve essere prescritto dal dentista che, dopo un’attenta analisi della cavità orale del paziente, provvederà alla realizzazione dell’apparecchio prendendo le impronte delle arcate dentali. Lo spessore del bite varia a seconda del tipo di occlusione del paziente. Una volta rilevata l’impronta dell’arcata dentale, i calchi in gesso vengono montati all’interno di un’apparecchiatura, chiamata “articolatore”, che simula i movimenti della mandibola. Il nostro studio dentistico di Acilia (Roma), in via Cesare Maccari 265, è specializzato in questo genere di terapie gnatologiche. Inoltre, da noi la prima visita è sempre gratuita.

MIGLIOR GNATOLOGO ROMA – 5 FATTORI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE

Passiamo ora ad individuare i principali fattori da tenere in considerazione per scegliere il miglior gnatologo Roma. Per farlo, abbiamo tenuto in considerazione diversi aspetti e, alla fine, abbiamo individuato questi 5 macro-fattori:

  • Capacità di risolvere il problema – Il primo fattore è il più evidente: se stiamo cercando uno gnatologo è perché, con tutta probabilità, abbiamo un problema e vogliamo trovare un professionista capace di risolvere il nostro problema. Ovviamente non è per niente facile intuire in anticipo se ci stiamo affidando alle mani giuste, soprattutto se siamo alla prima esperienza con questo genere di problematiche, ma possiamo aiutarci in diversi modi; come per esempio consultando le recensioni lasciate da chi ha già avuto a che fare con quel determinato dottore; oppure leggendo attentamente il sito dello studio e tutte le informazioni che ci interessano.
  • Igiene e pulizia – La questione pulizia e igiene non va assolutamente trascurata quando si cerca il miglior gnatologo Roma. Un professionista per essere tale deve operare in un ambiente pulitissimo, con strumenti sempre sterilizzati e rispettando pedissequamente tutte e norme relative alla prevenzione igienica, alla sterilizzazione e alla disinfezione ambientale. Tutte queste attenzioni sono fondamentali per ridurre al minimo il rischio biologico di trasmissione di batteri nocivi e possibii infezioni.
  • Aggiornamento professionale e qualità della strumentazione – La gnatologia, così come l’odontoiatria in generale, è una scienza in costante evoluzione: ogni anno vengono scoperte nuove tecniche, introdotti nuovi macchinari, sviluppate nuove conoscenze. Per questo il miglior gnatologo Roma è quello che si aggiorna, colui che dedica una parte del suo tempo per partecipare a corsi di approfondimento, seminari e corsi di specializzazione. Allo stesso modo è fondamentale la qualità e l’aggiornamento della strumentazione: sia per quanto riguarda i macchinari usati dallo gnatologo, sia per quanto riguarda gli apparecchi destinati ai pazienti, quale ad esempio, il bite di cui abbiamo già ampiamente parlato in precedenza.
  • Prezzo – Siamo convinti che, se si sta cercando il miglior gnatologo Roma, la variabile prezzo non possa mai costituire il principale fattore da tenere in considerazione . Spesso, infatti, un prezzo troppo basso è sinonimo di bassi standard qualitativi. È anche vero, però, che oggigiorno le spese sono tante e se si ha bisogno di un trattamento sanitario è necessario trovare un rapporto qualità/prezzo adeguato alle proprie possibilità. Proprio per questo il nostro studio si sforza, ove possibile, di venire incontro alle necessità economiche del paziente applicando prezzi ragionevoli e continue promozioni, oltre a garantire a tutti i nostri pazienti la prima visita gratuita. Tutto questo, ovviamente, senza pregiudicare in alcun modo il risultato finale, sotto tutti i punti di vista: medico, estetico e funzionale.
  • Posizione dello studio – È innegabile: un fattore che spesso ci porta a scegliere un professionista invece di un altro è la posizione del suo studio e quanto sia lontano da casa nostra. Quello che ci sentiamo di dire è che quando si è curati da un ottimo professionista, con il giusto rapporto qualità/prezzo, vale sicuramente la pena fare qualche chilometro in più. Oltre alla distanza da casa, poi, va considerata la posizione dello studio, se è in centro città oppure fuori Roma. Spesso, infatti, studi dentistici posizionati poco fuori Roma (come il nostro che si trova ad Acilia, a soli 10 minuti dal Raccordo Anulare), seppur un po’ più distanti, sono più facilmente raggiungibili rispetto a studi ubicati al Centro, in quanto solitamente fuori città ci sono meno problemi di traffico e, particolare da non sottovalutare, di parcheggio.

CHI È IL MIGLIOR GNATOLOGO ROMA?

In concusione, torniamo ora alla domanda delle domande: chi è il miglior gnatologo Roma? Alla luce di quanto abbiamo visto insieme è chiaro che non è possibile fornire una risposta univoca a questa domanda. I fattori da prendere in considerazione sono tanti e ognuno di noi, giustamente, dà un peso diverso a un fattore rispetto ad un altro. La scelta è quindi fortemente soggettiva.

Da parte nostra, quello che possiamo dirvi è che il nostro studio garantisce ampie garanzie in merito a tutti i fattori sopra considerati. In questi casi la cosa migliore è provare, tanto più quando la prima visita con noi è completamente gratuita. Non esitare a contattarci, saremo lieti di fissare un appuntamento e conoscerci di persona.

Posted in News
1 9 Ottobre 2017
BRUXISMO CAUSE E RIMEDI

BRUXISMO: PERCHE’ SI DIGRIGNANO I DENTI?

Il bruxismo, dal greco βρύχω, è una para-funzione (ovvero un’attività del nostro organismo, priva di finalità) che consiste nell’abitudine di  stringere, serrare o digrignare i denti. Tale abitudine è una contrazione dei muscoli impiegati nella masticazione, dura mediamente dai 5 ai 10 secondi e può verificarsi sia di giorno sia di notte.

Esistono tre diverse tipologie di bruxismo:

  • Bruxismo “rumoroso” (il digrignamento)
  • Bruxismo“silenzioso” (il serramento)
  • Bruxismo misto.


Nella maggior parte dei casi il bruxismo si manifesta principalmente la notte, durante il sonno, ed avviene in maniera inconsapevole. Non si conoscono ancora le reali cause: da alcuni studi risulta che l’atto di digrignare i denti possa dipendere da casi di stress intenso o tensione; da altri che ci siano all’origine delle predisposizioni familiari; da altri studi ancora, infine, che sia legato a problemi di malocclusione dentale.

Le strutture coinvolte nell’attività del bruxismo sono i denti, il tessuto di supporto ai denti (ovvero l’osso dei mascellari e le gengive) e i muscoli della masticazione.

QUALI PROBLEMI CAUSA IL BRUXISMO?

Digrignare i denti significa farli strisciare o sfregare gli uni contro gli altri: tale comportamento può causare una notevole usura dei denti, consumandoli nel tempo. Fra le conseguenze più gravi abbiamo:

  • scheggiature
  • usura dello smalto, fino alla sua scomparsa
  • alterazione della forma
  • disarticolazione di mascella e mandibola
  • manifestazione visibile dello strato interno della dentina
  • aumento della sensibilità dentinale e delle gengive
  • fastidio durante la masticazione
  • cefalee.

 

Serrare i denti, invece, implica un’usura minore; ma tale attività, che consiste nell’atto di stringere forte i denti, può provocare delle piccole spaccature nello smalto dentale, dovute alla pressione esercitata.

Nei casi di bruxismo intenso, la sollecitazione sui denti può essere trasmessa anche sulle gengive e sull’osso dei mascellari, in cui i denti sono alloggiati. Tale attività può comportare, a lungo andare, il cedimento di tali strutture possono e la conseguente mobilità dei denti.

 

approfondimento costo sbiancamento denti

COME PORRE RIMEDIO AL BRUXISMO

Il bruxismo, come abbiamo detto, è un’attività che consiste del digrignamento o serramento dei denti e può causare patologie anche gravi, se trascurato.

Non esiste una vera e propria cura per il bruxismo, ma una terapia gnatologica permette di ristabilire i normali rapporti tra i mascellari, i denti, le due articolazioni temporo-mandibolari e i muscoli che muovono i mascellari, grazie all’utilizzo di apparecchi di resina, chamati bite, che riposizionano la mandibola e permettono ai muscoli impegnati nella masticazione di rilassarsi.

E’ importante che il bite sia prescritto dal proprio dentista che, dopo un’attenta analisi della cavità orale del paziente, provvederà alla realizzazione dell’apparecchio prendendo le impronte delle arcate dentali. Lo spessore del bite varia a seconda del tipo di occlusione del paziente. Una volta rilevata l’impronta dell’arcata dentale, i calchi in gesso vengono montati all’interno di un’apparecchiatura, chiamata “articolatore”, che simula i movimenti della mandibola.

 

Il bite, che generalmente si utilizza la notte, evita l’usura dentale e i danni ai denti, in quanto impedisce che questi vengano in contatto fra loro. Con l’utilizzo del bite si riduce anche la forza con cui si serrano o digrignano i denti, in modo tale da ridurre anche i danni che il bruxismo può causare alle strutture della bocca e favorire al contempo il rilassamento dei muscoli masticatori.

 

Per saperne di più riguardo alla diagnosi e ai rimedi del bruxismo è bene rivolgersi al proprio dentista di fiducia. Presso il nostro studio dentistico di Acilia (Roma), in via Cesare Maccari 265, la prima visita è sempre gratuita.

 

Posted in News
21 Settembre 2017
MIGLIOR DENTISTA ESTETICO ROMA

CHI È IL DENTISTA ESTETICO?

 

Definire quale sia il miglior dentista estetico a Roma non è semplice. Il dentista estetico si occupa dell’aspetto dei denti e delle gengive, migliorando il sorriso del paziente. I trattamenti estetici sono molti e di diverse tipologie, tra cui per esempio le tecniche di sbiancamento dei denti, le faccette dentali, la pulizia dei denti, l’utilizzo di corone in ceramica, protesi fisse o mobili e tante altre. Ecco perché è importante rivolgersi al miglior dentista estetico.

Il dentista estetico è una figura professionale nata di recente grazie alle nuove acquisizioni tecnico-scientifiche e all’evoluzione di materiali compositi e dei macchinari da utilizzare. La cura estetica dentale è, infatti, una branca che si occupa di sbiancamento dei denti, di plastiche di denti malformati, di faccette dentali o protesi, così da ottenere un’estetica del sorriso e del viso più piacevole e attraente. Non è importante soltanto la cura dell’igiene orale, infatti, ma anche quella legata all’aspetto più puramente estetico, al fine di sentirsi sempre appagati e a proprio agio.

Stai cercando il miglior dentista estetico a Roma? Questo vuol dire che hai bisogno di uno specialista che curi non soltanto la tua salute orale e dentale, ma provveda anche all’aspetto estetico di un sorriso splendente. La bocca, infatti, riveste un’importanza fondamentale per la nostra immagine e presenza, soprattutto in quanto è l’organo attraverso cui ci nutriamo, ma anche l’organo attraverso il quale comunichiamo.

Presso il nostro studio di Roma, in via C. Maccari 265, potrai trovare il dentista estetico per la cura del tuo sorriso.

 

approfondimento costo sbiancamento denti

 

PERCHÉ RICORRERE AL DENTISTA ESTETICO

 

Il benessere psicologico di ogni individuo, da quanto documentato dagli esperti del settore, è strettamente legato al proprio aspetto e alla visione che si ha di sé stessi. Proprio dal nostro aspetto e da come ci sentiamo con noi stessi, infatti, dipende il nostro modo di relazionarci con il mondo esterno.

Rivolgersi al miglior dentista estetico può aiutarci ad ottenere un sorriso gradevole per farci sentire a nostro agio e aumentare la nostra autostima ed è per questo che l’odontoiatria estetica ha sempre più rilevanza nella cura dei denti.

La prima impressione che diamo di noi stessi è legata alla nostra bocca e al nostro sorriso. Il nostro organo di comunicazione è il biglietto da visita con il quale ci approcciamo agli altri per interagire con loro. Per questo motivo è bene avere sempre un aspetto e una bocca curata.

 

DENTISTA ESTETICO: I TRATTAMENTI

 

La continua evoluzione dell’estetica dentale e dei suoi trattamenti specifici consente oggi di ottenere rapidamente un sorriso smagliante, grazie a denti sempre più naturali e bianchi. L’estetica dentale, infatti, è una specialità odontoiatrica che comprende tutti quei trattamenti aventi come obiettivo il miglioramento e il raggiungimento di un’armonia estetica del sorriso.

Il sorriso è la nostra carta di presentazione e riflette la nostra essenza: per questo motivo è molto importate averne cura e rivolgersi al miglior dentista estetico.

Quali trattamenti dentali realizza un dentista estetico?

 

1- Sbiancamento dei denti

Lo sbiancamento dei denti consiste in un semplice trattamento, durante il quale viene applicata una sostanza gel che provvederà a sbiancare i denti. Le gengive vengono isolate dall’applicazione del gel, al fine di preservare il tessuto vivo da possibili reazioni provocate dalla sostanza sbiancante applicata. Successivamente viene utilizzata una lampada led oppure un laser a diodi in grado di penetrare nella profondità del dente e attivare l’azione sbiancante. Il laser è generalmente il mezzo più efficace per ottenere il colore bianco naturale dei denti; è, inoltre,  indolore, non induce sensibilità e non danneggia lo smalto.

2- Faccette dentali

Le faccette dentali sono il risultato di anni di studi e ricerche. Il loro scopo è quello di migliorare l’estetica in caso di denti discromici, danneggiati o semplicemente privi di forma armoniosa con il resto della bocca. Le faccette dentali sono delle placche sottili, realizzate in ceramica, che vengono applicate sulla superficie dei denti. L’applicazione di queste particolari placche è semplice ed indolore ed è indicata per nascondere completamente il difetto del dente.

Al fine di ottenere un colore omogeneo dei denti ed un risultato ottimale, è bene rivolgersi al miglior dentista estetico.

3- Ortodonzia “estetica”

L’ortodonzia è una branca dell’odontoiatria che si occupa di correggere la posizione dei denti storti. I trattamenti ortodontici cui generalmente un paziente si rivolge, mirano ad ottenere una corretta funzionalità della masticazione oppure un risultato estetico nel correggere i denti storti. Grazie ad apposite mascherine trasparenti ed invisibili e all’uso di fili e brackets trasparenti o del colore del dente, l’apparecchio risulterà invisibile, garantendo un aspetto estetico gradevole.

Se stai cercando un dentista estetico a Roma, ti invitiamo a contattare il nostro studio per fissare un appuntamento o per avere maggiori informazioni riguardo ai trattamenti. La prima visita è sempre gratuita.

 

approfondimento costo sbiancamento denti

Posted in News
28 Agosto 2017
COME CURARE LE AFTE

AFTE: COME SI CURANO?

 

Le afte, conosciute anche come stomatiti, sono delle piccole ulcere fastidiose e dolorose, che si manifestano generalmente all’interno della bocca: sulla lingua, sulle labbra, sul palato, sulle guance o anche in gola. Il fastidio è provocato dal gonfiore e arrossamento delle mucose colpite. Il termine ha origine dal Greco: αφθα (afta), ovvero “ulcera della bocca”. Le afte, inoltre, non possono essere trasmesse.

Non esiste una vera e propria cura per le afte: queste, infatti, spariscono naturalmente dopo circa due settimane. I trattamenti e i piccoli rimedi naturali sono consigliati per alleviarne il dolore, ridurre il tempo di guarigione e la frequenza degli episodi.

Il processo di ulcerazione appare in circa 24 ore. Molto spesso, però, l’area della mucosa inizia ad infiammarsi prima della comparsa dell’ulcera. Le afte si manifestano come piaghe rosse e fastidiose, con una dimensione che può raggiungere complessivamente i 2,5 centimetri, anche se nella maggior parte dei casi si manifestano in dimensioni molto più piccole. Le ulcere aperte hanno generalmente un rivestimento bianco o giallastro, circondate da un alone. Nella maggior parte dei casi le afte si presentano in modo solitario, ma non è raro riscontrarle anche in piccoli gruppi.

 

COME CURARE LE AFTE: ALCUNI ACCORGIMENTI

Come curare, dunque, le afte? Anche se, come suddetto, non esiste una vera e propria cura per le afte, si possono adottare comunque alcuni accorgimenti utili, in grado di ridurre il fastidio provocato:

  • ricorrere a prodotti a base di acido ialuronico, che favorisce la guarigione della mucosa, e contengono anche anestetico per lenire il dolore;
  • applicare sull’afta un batuffolo di cotone intriso di acqua ossigenata;
  • ridurre l’infiammazione applicando del ghiaccio;
  • adottare una scrupolosa igiene orale;
  • evitare cibi piccanti, che possono irritare e ritardare il processo di guarigione;
  • consumare latte, yogurt o gelati per contribuire a ridurre il dolore.

Se il dolore si rende acuto e insopportabile, si può ricorrere all’uso di farmaci da banco, opportunamente indicati dal medico o dal farmacista. Per procedere ad un’applicazione locale del farmaco, occorre asciugare l’area dell’afta con un panno, applicare una piccola quantità di farmaco con un cotton-fioc ed attendere almeno trenta minuti prima di consumare cibi solidi o liquidi. Nei casi di afte più complesse bisogna ricorrere a farmaci più “importanti”, come antivirali o cortisonici, da assumere esclusivamente sotto prescrizione e consiglio del medico.

 

approfondimento costo sbiancamento denti

LE AFTE SI POSSONO PREVENIRE?

Ma, così come esistono rimedi e consigli utili su come curare le afte, esistono anche alcuni accorgimenti per prevenire la loro formazione:

  • evitare alimenti piccanti e irritanti;
  • evitare cibi eccessivamente duri e taglienti, come pane tostato, patatine e arachidi;
  • evitare le gomme da masticare;
  • usare solo spazzolini da denti con setole morbide per evitare di irritare le gengive;
  • cercare di ridurre o controllare stress e ansia;
  • alimentarsi in modo e completo, al fine di non incorrere in carenze vitaminiche.

Per garantire una corretta igiene orale ed evitare di incorrere nella formazione di fastidiose afte, è bene recarsi dal proprio dentista di fiducia. Presso il nostro studio dentistico di Acilia (Roma), in via Cesare Maccari 265, la prima visita è sempre gratuita.

 

Posted in News
28 Agosto 2017
estrazione denti da latte

ESTRAZIONE DENTI DA LATTE: COME FUNZIONA?

I primi denti da latte compaiono generalmente tra i 6 e i 12 mesi: a fare la prima comparsa sono i due incisivi inferiori, seguiti successivamente dai due superiori. Tra i 24 e 1 30 mesi la dentatura da latte, o dentatura decidua, è completa con 20 denti:

  • 4 incisivi centrali (2 superiori e 2 inferiori)
  • 4 incisivi laterali (2 superiori e 2 inferiori)
  • 4 canini (2 superiori e 2 inferiori)
  • 4 primi molari (2 superiori e 2 inferiori)
  • 4 secondi molari (2 superiori e 2 inferiori).

All’età di circa 6 o 7 anni di vita i bambini iniziano a perdere i loro denti da latte: tale procedimento serve a fare spazio a quelli che sarà, poi, la loro dentatura definitiva. Sebbene i denti decidui debbano cadere, possono ugualmente essere intaccati dalla carie, che può provocare infiammazioni molto dolorose. Per questo motivo i denti da latte hanno bisogno della cura e dell’igiene di cui hanno bisogno i permanenti.

L’estrazione dei denti da latte, quando effettuata in prossimità della sua naturale permuta, non risulta essere dolorosa per il bambino. Generalmente, infatti, questo tipo di intervento richiede per la sua esecuzione la perfrigerazione, ovvero un getto di cloruro di etilene che raffredda ed anestetizza la zona interessata al fine di non provocare dolore al piccolo paziente. Nel caso in cui, invece, il dente da latte è lontano dalla sua naturale permuta, la sua precoce estrazione richiede l’intervento dell’anestesia locale, come avviene per le estrazioni dei denti permanenti.

Per valutare attentamente la procedura da adottare per l’estrazione dei denti da latte, è bene rivolgersi al proprio dentista di fiducia o ad un professionista del settore. Presso il nostro studio dentistico di Roma la prima visita è sempre gratuita.

approfondimento costo sbiancamento denti

 

ESTRAZIONE DENTI DA LATTE: QUANDO E’ UTILE RICORRERE A QUESTO TRATTAMENTO?

La cura di un dente da latte, o dente deciduo, dipende dall’età del bambino e dal momento in cui avverrà la sua naturale permuta per far spazio ai denti permanenti.
Per valutare attentamente quali potrebbero essere gli effetti e le conseguenze di una estrazione precoce, è opportuno rivolgersi ad uno specialista, che, una volta analizzato il caso, sceglierà la procedura migliore da adottare in maniera personalizzata.

Spesso per scegliere il tipo di intervento da effettuare occorre analizzare lo stato dei denti definitivi non ancora spuntati con una radiografia.

A volte può capitare che il bambino non cambi i denti da latte nei tempi standard ed è opportuno, quindi, recarsi da un pedodontista (o dentista pediatrico), ovvero lo specialista che si occupa dei bambini, per chiedere un consulto. Quando, invece, nella bocca del bambino si inizia a scorgere la punta del dente permanente e il corrispondente dente deciduo non è stato ancora cambiato, si deve intervenire con l’estrazione del dente da latte.

 

L’estrazione dei denti da latte si rende necessaria quando:

  • si deve favorire il corretto posizionamento del dente permanente, nel caso in cui il dente da latte non sia caduto naturalmente e possa, quindi, bloccare la crescita del permanente o farlo crescere in una posizione non corretta;
  • il dente da latte fa crescere il dente permanente in modo sporgente verso il labbro, causando problemi di scarsità di gengiva.

Il dentista prederà, quindi, ad estrarre i denti decidui quando per ritardo o per difficoltà di caduta complicano l’eruzione dei denti permanenti.

 

ESTRAZIONE DENTI DA LATTE ROMA: I COSTI

Quanto costa l’estrazione dei denti da latte a Roma?  Il prezzo totale per una estrazione dentale dipende dal tipo di intervento che bisogna eseguire e dalla complessità del caso.

Generalmente i prezzi per l’estrazione dei denti da latte a Roma si aggirano tra i 30 € e i 50 €.

Nella determinazione del prezzo incidono, infatti, vari fattori come il numero dei denti coinvolti o se si tratta di una estrazione semplice oppure di una estrazione chirurgica. Mentre la prima richiede un intervento poco invasivo con l’anestesia locale, la seconda richiede un lavoro più complesso e la sedazione del piccolo paziente.

 

COSA FARE UNA VOLTA ESTRATTI I DENTI DA LATTE?

Una volta che il dente da latte è caduto,  è necessario pulire la bocca attentamente, facendo numerosi risciacqui al fine di ridurre il sanguinamento della gengiva o mettendo della garza pulita nello spazio ormai vuoto del dente per bloccare il sangue appena uscito. In caso di forte dolore per il bambino, si può cercare di attenuarlo poggiando al di fuori della bocca, in prossimità della zona dolente, del ghiaccio avvolto in un panno.

Per avere informazioni sulla procedura dell’estrazione dei denti da latte a Roma, per richiedere una consulenza oppure un preventivo gratuito, ti invitiamo a contattare il nostro studio dentistico  ad Acilia, in Via Cesare Maccari 265, e a prendere un appuntamento. La prima visita è sempre gratuita.

Posted in News
28 Giugno 2017

FACCETTE DENTALI (A ROMA): COSA SONO?

Al pari di ogni altro intervento estetico, le faccette dentali sono uno strumento terapeutico, molto in voga in questo momento, finalizzato a mettere in risalto la bellezza del sorriso.

Prima di comprendere meglio i costi e i vantaggi derivati dalle faccette dentali a Roma, è opportuno analizzare di cosa si tratta, cercando di approcciarsi alla terapia in un modo non solo estetico ma anche salutare.

Le faccette dentali sono delle placchette sottili, realizzate in ceramica, che vengono applicate sulla superficie dei denti che presentano delle imperfezioni. Queste particolari placche, infatti, vengono incollate sui denti che hanno delle alterazioni o difetti, come discromia, erosione o anche piccole fratture, e nascondono completamente il difetto.

Apparentemente semplici, le faccette dentali sono il risultato di anni di studi e ricerche. Per questo motivo chi si approccia a questa terapia deve affidarsi a professionisti del settore, esperti e competenti, ovviamente aggiornati sulle ultime metodologie.

 

approfondimento costo sbiancamento denti

 

FACCETTE DENTALI: QUANDO E’ UTILE RICORRERE A QUESTO TRATTAMENTO?

Nate per correggere i difetti estetici visivi e ottenere un sorriso perfetto, le faccette dentali hanno fatto la loro prima comparsa negli anni ’30 a Hollywood, quando il celebre dr. Pincus le applicava alle star per migliorarne il sorriso durante le riprese. Un metodo precario, perché in quel periodo le faccette applicate non erano fisse e a fine giornata venivano rimosse: non esistevano, infatti, dei materiali che permettevano di fissarle per lungo tempo.

Oggi le faccette dentali vengono applicate anche per correggere alcune patologie congenite, come una masticazione alterata che comporta alcuni disagi. Inoltre queste mini placche apportano altri ricercati benefici come lo sbiancamento dei denti o la correzione di traumi dovuti alla rottura incidentale di uno o più denti.

Va aggiunto, altresì, che le faccette dentali possono essere applicate anche in tutti quei casi in cui un apparecchio ortodontico, una pulizia dei denti o uno sbiancamento professionale, non sono adeguati o sufficienti per ottenere risultati soddisfacenti.

 

FACCETTE DENTALI ROMA: TIPOLOGIA E COSTI

Quanto costano le faccette dentali a Roma? Spessore, materiale e tipologia di problema da risolvere determinano non solo i costi delle faccette, ma anche l’idoneità della placca scelta.

Le faccette più utilizzate sono quelle in ceramica, perché più lucide e resistenti, anche se la loro applicazione è molto delicata a causa della fragilità del materiale. In fase d’istallazione, infatti, occorre molta pratica, esperienza e competenza.

Meno pregiate e di durata minore, le faccette realizzate in composito, materiale usato per le otturazioni, hanno come unico vantaggio il fatto che si applicano in un’unica seduta e il risultato è visibile immediatamente, contrariamente a quanto avviene con quelle in ceramica, il cui intervento non solo deve essere pianificato in almeno due sedute, ma i denti devo prestarsi ad una limatura, ad un’impronta e alla scelta del colore.

Il costo delle faccette dentali non è ben definito dall’Associazione Dentisti Italiani, che rileva una varietà di prezzi a seconda della zona geografica di appartenenza dell’operatore.

Quanto costano, dunque, le faccette dentali a Roma? Nella determinazione del prezzo incidono vari fattori come il numero dei denti coinvolti, la qualità dei materiali scelti ed utilizzati, le esigenze del singolo paziente ed anche la definizione dell’onorario del professionista.

Si rileva, tuttavia, che il costo è di poco più basso al sud d’Italia rispetto al nord e al centro: le tariffe oscillano dai 600 ai 1000 euro in Campania e dintorni per arrivare ai 1500/1700 euro a Roma, Bologna e Milano.

 

FACCETTE DENTALI: CHE DURATA HANNO?

Una volta valutati tutti i vantaggi dell’applicazione di queste mini protesi, occorre tener conto della durata che è soggetta ad aspetti fondamentali, come, per esempio, la bravura del medico nell’applicare le faccette dentali, la scelta dei materiali e ovviamente dalla manutenzione da parte del paziente, che dovrà seguire tutti i consigli del dentista per ottenere i risultati più vantaggiosi.

Solitamente, se il lavoro è stato svolto professionalmente, le faccette dentali possono avere una durata massima di 10 anni.

Per avere informazioni su quanto costano costano le faccette dentali a Roma, per ricevere una consulenza o per richiedere un preventivo gratuito, ti invitiamo a contattare il nostro studio dentistico  ad Acilia, in Via Cesare Maccari 265, e a prendere un appuntamento. La prima visita è sempre gratuita.

Posted in News
17 Giugno 2017
frenulectomia linguale laser

FRENULECTOMIA LINGUALE: COS’E’?

La frenulectomia linguale consiste in una semplice procedura chirurgica, praticata per rimuovere una sezione del frenulo. Il frenulo può essere vittima di alcune malformazioni (può essere, infatti, troppo corto, lungo o stretto) e necessita, quindi, di un intervento chirurgico.

Per frenulectomia si intende la rimozione chirurgica di un frenulo attraverso incisione dello stesso.

FRENULECTOMIA: DUE DIVERSE TIPOLOGIE

Esistono due diversi tipi di frenulo all’interno della bocca:

  • frenulo linguale, ovvero quella parte di tessuto che unisce la parte sottostante della lingua al basamento della cavità orale.
  • frenulo labiale, sottile banda di tessuto molle che collega le labbra, le guance o la lingua alla mucosa alveolare; si estende dalla superficie interna del labbro superiore alla zona tra i due incisivi.

FRENULECTOMIA LABIALE

La frenulectomia labiale consiste in un intervento poco invasivo, durante il quale si procede alla definitiva eliminazione del frenulo labiale o al suo riposizionamento, attraverso un taglio che si esegue con un bisturi o con un laser.

Il frenulo labiale corto può causare difficoltà per la stabilità delle posizioni dentali, causando molto spesso la formazione di uno spazio eccessivo fra i denti o, in disturbi acuti, la perdita prematura di questi.

FRENULECTOMIA LINGUALE

Il frenulo, come detto pocanzi, può essere troppo corto e teso, oppure essere troppo attaccato alla base della lingua. Un frenulo linguale corto può essere la causa di disturbi legati all’alimentazione e, in pazienti di età pediatrica, può causare anche disturbi del linguaggio. L’anomalia nell’attaccamento del frenulo alla punta della lingua limita, inoltre, il libero movimento della lingua stessa. Questa anomalia può, in molti casi, diminuire o addirittura sparire con il tempo.

FRENULECTOMIA: PERCHÉ FARLA

La frenulectomia linguale è consigliabile eseguirla su bambini nati con un frenulo corto, lungo o stretto, in quanto tale malformazione può causare difficoltà durante l’allattamento al seno. Malformazioni del frenulo posso causare, altresì, difficoltà di linguaggio. La frenulectomia labiale, invece, è consigliata a pazienti che sono dotati di protesi dentarie o parentesi graffe.

FRENULECTOMIA: IN COSA CONSISTE L’INTERVENTO

L’intervento di frenulectomia linguale viene eseguito quando le malformazioni del frenulo causano disturbi nella quotidianità dei pazienti.

La tecnica chirurgica tradizionale utilizzata per la frenulectomia prevede il taglio del frenulo linguale mediante l’utilizzo del bisturi e della conseguente sutura. L’intervento viene eseguito in anestesia locale della zona di interesse. La frenulectomia linguale richiede mediamente tra i 15 e i 30 minuti per essere completata. Tale procedura richiede tempi di guarigione completa che variano dai 15 ai 20 giorni.

Con la nuova tecnologia laser, però, è possibile effettuare lo stesso intervento in maniera più semplice, agevolando e riducendo i tempi di guarigione. La frenulectomia linguale con laser consente di effettuare l’operazione in maniera indolore.

FRENULECTOMIA LINGUALE LASER: LA PROCEDURA

L’intervento di frenulectomia linguale mediante l’utilizzo della tecnica laser, essendo meno invasivo, riduce in maniera considerevole i tempi di guarigione.

L’intervento viene eseguito secondo i seguenti passi:

  • somministrazione dell’anestetico;
  • tensione del labbro e delle fibre muscolari;
  • vaporizzazione delle cellule della mucosa con il laser;
  • applicazione della tintura a base di iodio nella zona dell’incisione.

Il processo di cicatrizzazione generalmente si completa dopo 15 giorni.

Prima di procedere con l’intervento, professionisti qualificati illustreranno i vari passi della procedura adottata.

L’intervento, in alternativa, può essere eseguito anche con il Laser. L’uso di tale strumento in chirurgia gengivale si sta dimostrando, in questi ultimi anni, di particolare interesse data la possibilità di eseguire interventi in modo praticamente indolore, senza fastidiosi effetti collaterali per il paziente. La guarigione chirurgica, inoltre, appare migliore ed avviene in tempi decisamente inferiori rispetto alla chirurgia tradizionale.

PRENOTA LA TUA PRIMA VISITA GRATUITA DAL DENTISTA

Posted in News
15 Maggio 2017
implantologia dentale non dolorosa immagine impianto

L’IMPLANTOLOGIA DENTALE IN 4 RIGHE (E MEZZO)

L’implantologia dentale è quella branca della chirurgia odontoiatrica che serve per ristabilire l’arcata dentaria. Prevede il ripristino della dentatura al fine di riottenere una corretta funzionalità dei propri denti ed un sorriso sano e naturale. A differenza delle protesi fisse o rimovibili, ha una durata maggiore dovuta al fatto che gli impianti si inseriscono nell’osso mascellare, anziché essere applicati ad altri denti o alle gengive con l’utilizzo di ponti o adesivi. Non si tratta quindi della classica “dentiera” ma di una vera e propria soluzione definitiva, funzionale ed esteticamente appagante alla perdita dei denti.

L’IMPLANTOLOGIA DENTALE E’ DOLOROSA?

Questa è fondamentalmente la paura principale di chi si deve sottoporre a questo tipo di trattamento. Come ogni terapia invasiva, anche l’implantologia dentale può essere dolorosa, ma occorre innanzitutto suddividere l’intervento in tre fasi, ovvero:

  • L’anestesia
  • L’intervento
  • Il post intervento

Per sapere se l’implantologia è dolorosa bisognerebbe chiedere a chi ha già effettuato questo tipo di trattamento. Le risposte che potremmo ottenere, come succede per ogni tipo di intervento, possono essere delle più svariate. Ma nella media si può sicuramente affermare che  si tratta più di un fastidio che di un dolore. Tuttavia, l’intervento invasivo è innegabile, il dentista infatti fa a operare direttamente sull’osso con il micromotore, per cui, principalmente nella fase post-operatoria il fastidio potrebbe rivelarsi più intenso.

La paura del dolore dovrebbe quindi essere riferita alla fase post-operatoria piuttosto che all’operazione in sé che, grazie all’utilizzo dell’anestesia, evita al paziente qualsiasi tipo di sofferenza o fastidio.

chiedi info per un intervento di implantologia dentale

IL DOLORE DELL’IMPLANTOLOGIA DENTALE DURANTE L’ANESTESIA

La fase dell’anestesia non provoca nessun dolore nel paziente. La puntura, a seconda del caso, può essere effettuata o via endovena oppure localmente. In entrambi i casi non si prova nessun dolore ma un piccolissimo fastidio al momento dell’utilizzo dell’ago. Alcuni dentisti particolarmente capaci riescono anche a non far percepire al paziente il momento della puntura.

IL DOLORE DELL’IMPLANTOLOGIA DENTALE DURANTE L’INTERVENTO

Come illustrato, l’implantologia dentale non è dolorosa durante la fase pre-intervento. Viene infatti utilizzata un’anestesia locale che permette al paziente di rimanere vigile ma non percepire il dolore dell’intervento. Ultimamente sta prendendo piede anche una differente tipologia di anestesia, la cosiddetta sedazione cosciente, dove le sostanze analgesiche vengono iniettate al paziente direttamente endovena. Il paziente rimane cosciente per tutto il tempo dell’intervento, non percepisce il dolore e rimane sufficientemente vigile da poter rispondere alle domande del dentista. E’ tuttavia doveroso specificare che anche nella classica modalità di anestesia locale il paziente non percepisce alcun dolore e che, a questo scopo, è comune da parte del dottore testare gradualmente la percezione del dolore del paziente dopo che è stata effettuata l’anestesia locale.

Durante l’operazione il dentista opererà direttamente sull’osso mandibolare del paziente. La velocità del trapano è di solito bassa e accompagnata da una corretta irrigazione della zona, al fine di evitare il surriscaldamento dell’osso e di facilitare l’installazione dell’impianto.

IL DOLORE DELL’IMPLANTOLOGIA DENTALE DOPO L’INTERVENTO

Questa è in realtà la fase più “preoccupante” e che i più temono. Specifichiamo subito che se si seguono le corrette procedure e se ci si rivolge ad uno studio specializzato con un background importante nel settore, i fastidi post-operatori che si proveranno saranno minimi. E’ comunque innegabile che, come in tutte le operazioni, delle problematiche post-intervento o delle infiammazioni particolari possono verificarsi e quindi comportare uno stato doloroso atipico e non preventivato. Queste casistiche, in realtà, si possono verificare anche successivamente interventi di routine molto più comuni, come per esempio una semplice devitalizzazione o un’estrazione che possono comportare (raramente) complicazioni.

Tornando al tema di questa trattazione, ovvero se l’implantologia dentale è dolorosa, sottolineiamo che l’implantologia dentale dolosa è più che altro una paura del paziente che una connotazione vera e propria del trattamento. E’ tuttavia innegabile che le fasi post-intervento possano causare talvolta del fastidio o del dolore e, nello specifico, in questi due momenti:

  • Il periodo immediatamente successivo all’intervento, quindi quando finisce l’anestesia
  • La rimozione dei punti

IL DOLORE QUANDO FINISCE L’ANESTESIA

Questo è forse il momento il cui il fastidio è più intenso. L’utilizzo di analgesici può favorire il decorso e aiutare il paziente a sentire meno fastidio. Durante questa fase sintomi come un piccolo sanguinamento delle gengive nella zona dell’intervento o un rigonfiamento delle stesse sono da considerarsi normali conseguenze dell’operazione. In molti si chiedono quali siano i migliori farmaci da utilizzare per sentire meno dolore. Di solito è consigliabile utilizzare quelli che il dentista, sicuramente, vi avrà raccomandato dopo la seduta.

RIMUOVERE I PUNTI DOPO L’INTERVENTO DI IMPLANTOLOGIA. FA MALE?

A seconda della tipologia di punti o dell’intervento effettuato, i punti possono essere riassorbiti oppure verranno rimossi dopo una decina di giorni. In ogni caso per rimuoverli non si sente alcun dolore se non un brevissimo e lievissimo fastidio.

chiedi info per un intervento di implantologia dentale

COME ALLEVIARE IL DOLORE POST-OPERATORIO

Dopo l’operazione, come abbiamo già specificato, potrebbero esserci alcune sintomatologie fastidiose come, per esempio, gengive gonfie o sanguinanti, ringonfiamento in prossimità della zona trattata o, nei casi più rari, un lieve stato febbrile a testimonianza dello stato infiammatorio in atto. Tra le soluzioni o i palliativi raccomandati, ricordiamo:

  • Utilizzo di analgesici
  • Utilizzo di impacchi di ghiaccio sulla zona trattata
  • Non effettuare l’igiene orale dopo l’opearzione
  • Pulire bene i denti e la bocca nei giorni successivi l’operazione
  • Durante la pulizia dei denti, effettuare movimenti dolci e leggeri con lo spazzolino
  • Non fumare
  • Cibarsi di sostanze morbide o liquide
  • Non masticare nella zona trattata per facilitare l’osteo integrazione
  • Non dormire con la pancia o il viso rivolti verso il materasso o il cuscino

IMPLANTOLOGIA DENTALE. TEMPI DI GUARIGIONE

I tempi di guarigione per un intervento di implantologia dentale sono abbastanza brevi. Tuttavia, chi pone questa domanda in realtà vuole sapere la durata del dolore. E’ però molto complesso definire un periodo preciso. La ripresa di una normale attività può variare molto a seconda della salute generale del paziente e soprattutto a seconda del tipo di intervento effettuato. Quante arcate sono state interessate? Quanti denti sono stati sostituiti? Com’era la salute orale del paziente prima dell’intervento? E’ bene avere un’idea chiara del processo post-operatorio prima dell’intervento. Non esitate quindi a rivolgere qualsiasi tipo di domanda al vostro dentista per avere un quadro preciso di cosa vi aspetta.

COSA DICE CHI HA GIA’ EFFETTUATO L’OPERAZIONE

Quasi sempre, chi si è già sottoposto a implantologia dentale sostiene che non sia stata dolorosa. Nel 95% dei casi il paziente si ritiene soddisfatto e ripeterebbe subito l’operazione.

chiedi info per un intervento di implantologia dentale

Posted in News
1 Maggio 2017
DENTISTA ROMA STUDIO DENTISTICO ACILIA

DENTISTA APERTO DI SABATO A ROMA

Se stai cercando un dentista aperto il sabato mattina o pomeriggio a Roma, contatta subito il nostro studio. La dottoressa Cristina Greco riceve su appuntamento presso il suo studio dentistico di Acilia, in Via Cesare Maccari 265, 00125 Roma ed opera su situazioni di emergenza durante gli orari di apertura dello studio. Questi sono gli orari:

 

Lunedì: 09,00 – 13,00 e 14,00 – 20,00


Martedì: 09,00 – 13,00 e 14,00 – 20,00


Mercoledì: 09,00 – 13,00 e 14,00 – 20,00


Giovedì: chiuso


Venerdì: 09,00 – 13,00 e 14,00 – 20,00


Sabato: 09,00 – 13,00

Su appuntamento e per emergenze è possibile fissare un incontro il sabato pomeriggio.

Il quartiere di Acilia si trova nella zona sud di Roma, lungo la Via del Mare e la Cristoforo Colombo in direzione Ostia. Sotto la mappa troverai le indicazioni per prenotare una visita di sabato oppure chiamarci e ottenere una risposta immediata.

 

 

DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA CHIEDI INFO

 

Quali sono i motivi più comuni per cui si potrebbe aver bisogno di un dentista il sabato? Essenzialmente 3

  • Forte dolore dovuto a uno stato infiammatorio (ascesso, rottura di un dente, ricostruzione o otturazioni difettose ecc)
  • Emergenza che richiede un pronto intervento (punti di sutura che cedono, emorragie di lieve entità ecc)
  • Impossibilità a recarsi presso un qualsiasi studio dentistico di Roma il sabato

COSA FARE SE SI HA BISOGNO DI UN DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA

Un dentista aperto il sabato a Roma non è una cosa rara ma nemmeno così comune. Molti studi sono aperti solo dal lunedì al venerdì o non sono attrezzati per accogliere le urgenze. La scelta deve essere quindi ponderata in base alle circostanze, ovvero:

CERCO UN DENTISTA APERTO IL SABATO PERCHE’ HO UN FORTE DOLORE

In questo caso tutto dipende dal grado di dolore che si avverte. Se si ha un semplice fastidio, potrebbe essere il caso di aspettare il lunedì e farsi visitare dal proprio dentista di fiducia. Nell’attesa l’utilizzo di anti-infiammatori può essere utile per alleviare l’infiammazione e il dolore. In ogni caso è consigliabile sentire prima telefonicamente il dentista per avere un consulto di base che, per quanto non approfondito, può perlomeno farci evitare di assumere farmaci o comportamenti errati.

 

DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA CHIEDI INFO

 

CERCO UN DENTISTA APERTO IL SABATO PERCHE’ HO UN’EMERGENZA

In questo caso la cosa migliore da fare potrebbe essere recarsi al più vicino pronto soccorso. Per praticità elenchiamo tutti i centri di pronto soccorso del Lazio (qui l’elenco ufficiale) ordinati alfabeticamente per Comune e per Nome.

Ospedale Civile Acquapendente
San Benedetto Alatri
San Giuseppe Albano
Ospedali Riuniti Anzio
Padre Pio Bracciano
Santa Scolastica Cassino
Andosilla Civitacastellana
San Paolo Civitavecchia
L. Parodi Delfino Colleferro
San Giovanni di Dio Fondi
Dono Svizzero Formia
San Sebastiano Martire Frascati
F. Spaziani Frosinone
Santa Maria Goretti Latina
Santissimo Gonfalone Monterotondo
Coniugi Bernardini Palestrina
San Camillo De Lellis Rieti
Aurelia Hospital Roma
Bambino Gesu’ Roma
C.T.O. Andrea Alesini Roma
Cristo Re Roma
G. Battista Grassi Roma
Madre G. Vannini Roma
Oftalmico Roma
Pol. Univ. A. Gemelli Roma
Pol. Univ. Tor Vergata Roma
Pol. Univ. Umberto I Roma
Policlinico Casilino Roma
San Camillo-Forlanini Roma
San Filippo Neri Roma
San Giovanni Addolorata Roma
San Giovanni Calibita-FBF Roma
San Pietro-FBF Roma
Sandro Pertini Roma
Sant’Andrea Roma
Sant’Eugenio Roma
Santo Spirito Roma
Santissima Trinita’ Sora
A. Angelucci Subiaco
Ospedale Civile Tarquinia
A. Fiorini Terracina
San Giovanni Evangelista Tivoli
P. Colombo Velletri
Belcolle Viterbo

Trattandosi di Pronti Soccorso, sono ovviamente aperti di sabato, ma consigliamo di recarvisi solamente per casi di reali urgenze che non possano essere gestite in loco dal vostro dentista o da un dentista di Roma aperto nel fine settimana. Oltre a casistiche particolarmente ed evidentemente gravi come sanguinamenti copiosi, rottura dell’osso mandibolare o perdita di numerosi denti dell’arcata dovuta a un forte trauma, esistono casistiche che all’occhio inesperto del paziente potrebbero essere gravi ma che invece potrebbero essere tranquillamente gestite dal dentista.

CERCO UN DENTISTA APERTO IL SABATO PERCHE’ NON POSSO IN SETTIMANA

Questa è la casistica meno grave. Se questa è la tua situazione, non esitare a contattarci per fissare un appuntamento, senza impegno (prima visita sempre gratuita).

 

DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA CHIEDI INFO

Posted in News
21 Aprile 2017
CURARE I DENTI ALL

IL TURISMO DENTALE ALL’ESTERO

Mai sentito parlare di “turismo dentale”?

Sempre più frequentemente le persone scelgono di farsi curare i denti all’estero, pensando di trovare offerte più vantaggiose per le cure rispetto al nostro Paese. I paesi più accreditati per questo tipo di turismo risultano essere la Croazia e la Moldavia. Alla base di questa scelta ci sono sicuramente i tanti pacchetti promozionali di soggiorno + dentista, che mettono in risalto una grande convenienza in termini economici.

Curare i denti in Italia, si sa, richiede una certa disponibilità economica (ma è davvero sempre così? qui c’è un bell’articolo che ti spiega come e se ha senso cercare dentisti economici a Roma), mentre per curare i denti all’estero si è diffusa l’idea del “si spende di meno”. Ma non tutto ciò che luccica è oro. Anche nel nostro paese, infatti, è possibile trovare offerte e promozioni presso studi dentistici altamente qualificati.

Se risiedi a Roma e hai bisogno di un dentista per risolvere dei problemi dentali, non esitare a contattare il nostro studio e a richiedere un preventivo. La prima visita da noi è sempre gratuita e garantiamo la migliore qualità a prezzi accessibili e rateizzabili.

PRENOTA LA TUA PRIMA VISITA GRATUITA DAL DENTISTA

QUALI RISCHI SI CORRONO NEL CURARE I DENTI ALL’ESTERO

Quando si sceglie di curare i denti all’estero, prevalentemente lo si fa per risparmiare su interventi di implantologia: ma esiste davvero questo risparmio?

La cura dei denti è un argomento molto delicato: la riuscita di un intervento dentistico e odontoiatrico è legata a:

  • il rispetto dei tempi clinici
  • i materiali utilizzati per l’intervento e le protesi
  • la professionalità del dentista.

Le offerte dei paesi esteri per la cura dei denti hanno richiamato l’attenzione di molti italiani grazie ai tempi di ripresa molto brevi e ai costi contenuti. E’ tuttavia innegabile che una soluzione di questo tipo espone a rischi a cui non si incorrerebbe se si optasse per una soluzione nostrana.

Tralasciando ovvie difficoltà linguistiche e logistiche che potrebbero insorgere, i 2 svantaggi principali sono essenzialmente 2:

  • la conoscenza vera della clinica
  • le difficoltà serie nel caso qualcosa vada storto

OTTIENI UN PREVENTIVO

NON SI CONOSCE BENE IL DENTISTA O LA CLINICA ESTERA

Un conto è farsi curare dal proprio dentista, che forse ci conosce da 10 o 20 anni. O comunque da un dentista italiano con cui abbiamo potuto comodamente parlare “de visu” più volte e con cui abbiamo fatto più visite preliminari. Una cosa totalmente differente è rivolgersi a una clinica che è del tutto nuova e che, indipendentemente dalle conoscenze linguistiche di chi ci lavora, le chiamate o video-chiamate a distanza nonché eventuali viaggi effettuati prima dell’intervento definitivo, rimane una clinica nuova ubicata all’estero. 

Si tratterà di uno studio di cui difficilmente potremo saggiare con mano la professionalità, la competenza, l’igiene o, se non altro, quella fiducia e serenità che è fondamentale che un buon dentista possa trasmetterci prima, durante e dopo l’intervento.

SE INSORGONO PROBLEMI

Un altro rischio da tenere in considerazione nella scelta di curare i denti all’estero è l’impossibilità di potersi rivalere su un dentista straniero, qualora sia stato mal eseguito un intervento o ne siano conseguiti problemi di salute. Le complicazioni logistiche, economiche, comunicative e soprattutto di salute che si possono incontrare se l’intervento va male dovrebbero, da sole, far riflettere se la scelta di andare all’estero per curare i denti sia una scelta davvero ben ponderata. Quando si sta male si vuole assistenza immediata. Si desidera ricevere un consulto di persona, immediato, rapido, e un’assistenza nei giorni successivi puntuale e affidabile.

Riflettere su questo può aiutare a soppesare i vari fattori in gioco e a compiere una scelta che, riguardando la propria salute, dovrebbe essere fatta prudentemente e consapevolmente.

Ovviamente, non tutte le cliniche estero sono poco professionali, non all’avanguardia o difettanti in termini di prontezza nella comunicazione. Esistono sicuramente eccellenti studi esteri che si contraddistinguono per capacità medica, prezzi e strumentazione. Ma il punto del ragionamento non è tanto se posso trovare la stessa qualità all’estero, quanto piuttosto se ne vale davvero la pena.

Il motivo principale per cui si potrebbe scegliere di optare per delle cure dentali nei paesi dell’Est è infatti il risparmio. Ma è davvero così consistente?

CURARE DENTI ESTERO: SI RISPARMIA DAVVERO?

Curare i denti all’estero non è sempre un risparmio: oltre alle spese mediche, bisogna infatti mettere in conto i costi da sostenere per il viaggio, il soggiorno e i pasti. E se la cura si rivela un insuccesso? Le spese da sostenere per porre rimedio ad eventuali errori vanno a sommarsi a quelle già sostenute per viaggio ed intervento.

In molti casi la forbice di prezzo è di circa il 30%.

Vale la pena riflettere se questa differenza può costituire una giustificazione sufficiente da spingerci ad affidarci a cliniche nuove e rischi evitabili. Per curare i denti esistono offerte convenienti presso diversi studi dentistici, come la rateizzazione delle spese da sostenere o i coupon promozionali.

A mero titolo di esempio, il nostro studio, pur non riuscendo a offrire lo stesso listino di alcune cliniche estere, offre comunque prezzi accessibili e servizi di finanziamento e pagamento dilazionato per gli interventi più costosi, garantendo un preventivo finale sostenibile e non così lontano dal costo reale che si dovrebbe sostenere se si optasse per una soluzione esterna al nostro Paese.

Se hai bisogno di curare i denti a Roma, richiedi un preventivo gratuito per conoscere il nostro listino, oppure richiedi un appuntamento per una prima visita, che presso il nostro studio è sempre gratuita.

PRENOTA LA TUA PRIMA VISITA GRATUITA DAL DENTISTA

Posted in News
21 Aprile 2017
dottoressa greco dentista emergenze roma

DENTISTA EMERGENZA ROMA

Vivi a Roma e hai un’emergenza dentistica? Il nostro pronto soccorso denti Roma garantisce una reperibilità totale anche di sabato.  Se hai un’emergenza contattaci subito o vienici a trovare presso lo studio dentistico di Via Cesare Maccari 265 a Roma, zona Acilia.

DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA CHIEDI INFO

DENTISTA PER EMERGENZE A ROMA

Un dentista per emergenze a Roma dovrebbe dare la sua reperibilità oppure lavorare in un vero e proprio pronto soccorso dentistico. A seconda della gravità del problema potrebbe essere consigliabile recarsi presso il classico pronto soccorso oppure optare per il proprio dentista di fiducia.

Quando optare per il pronto soccorso:

  • quando si tratta di una vera e propria emergenza e si riscontrano
    • sanguinamento forte
    • tagli, rotture o traumi preoccupanti
    • dolore intenso e incontrollabile
  • quando non si è certi dell’entità del danno e si hanno ragionevoli dubbi sulla gravità del quadro clinico
  • quando la situazione è abbastanza grave e non si riesce a contattare il proprio dentista di fiducia

Se ti trovi in una di queste situazioni e hai urgente bisogno di un dentista emergenze Roma allora ti suggeriamo di recarti presso il più vicino pronto soccorso. A seguire per praticità l’elenco completo:

Ospedale Civile Acquapendente
San Benedetto Alatri
San Giuseppe Albano
Ospedali Riuniti Anzio
Padre Pio Bracciano
Santa Scolastica Cassino
Andosilla Civitacastellana
San Paolo Civitavecchia
L. Parodi Delfino Colleferro
San Giovanni di Dio Fondi
Dono Svizzero Formia
San Sebastiano Martire Frascati
F. Spaziani Frosinone
Santa Maria Goretti Latina
Santissimo Gonfalone Monterotondo
Coniugi Bernardini Palestrina
San Camillo De Lellis Rieti
Aurelia Hospital Roma
Bambino Gesu’ Roma
C.T.O. Andrea Alesini Roma
Cristo Re Roma
G. Battista Grassi Roma
Madre G. Vannini Roma
Oftalmico Roma
Pol. Univ. A. Gemelli Roma
Pol. Univ. Tor Vergata Roma
Pol. Univ. Umberto I Roma
Policlinico Casilino Roma
San Camillo-Forlanini Roma
San Filippo Neri Roma
San Giovanni Addolorata Roma
San Giovanni Calibita-FBF Roma
San Pietro-FBF Roma
Sandro Pertini Roma
Sant’Andrea Roma
Sant’Eugenio Roma
Santo Spirito Roma
Santissima Trinita’ Sora
A. Angelucci Subiaco
Ospedale Civile Tarquinia
A. Fiorini Terracina
San Giovanni Evangelista Tivoli
P. Colombo Velletri
Belcolle Viterbo

Qui gli indirizzi degli ospedali della zona sud di Roma che ovviamente sono preparati per curare i casi più gravi. Ricorda però che è opportuno recarsi presso il pronto soccorso solo per reali emergenze. Per danni minori, come per esempio piccoli sanguinamenti, ascessi, rottura di un dente o problemi con nervi e otturazioni, potrebbe essere meglio affidarsi al proprio dentista, se si riesce ad attendere, oppure cercare un dentista reperibile per le emergenze.

Via Gian Carlo Passeroni, 28, 00122 Ostia Lido, Roma RM – OSPEDALE GRASSI

Piazzale dell’Umanesimo, 10, 00144 Roma – OSPEDALE SANT’EUGENIO

Via di Villa di Cilone 4 – NUCLEO DI CURE PRIMARIE ASL ROMA 3

Se vivi vicino alla zona di Acilia e hai un’emergenza come quelle sopra menzionate, contatta pure il nostro studio dentistico.

DENTISTA APERTO IL SABATO A ROMA CHIEDI INFO

 

Ribadiamo che per emergenze reali e quadri clinici preoccupanti è opportuni rivolgersi prontamente al più vicino pronto soccorso.

 

Posted in News