News

21 novembre 2017

CHI È IL DENTISTA ESTETICO?

  Il dentista estetico si occupa dell’aspetto dei denti e delle gengive, migliorando il sorriso del paziente. I trattamenti estetici sono molti e di diverse tipologie, tra cui per esempio le tecniche di sbiancamento dei denti, le faccette dentali, la pulizia dei denti, l’utilizzo di corone in ceramica, protesi fisse o mobili e tante altre. Ecco perché è importante rivolgersi al miglior dentista estetico. Il dentista estetico è una figura professionale nata di recente grazie alle nuove acquisizioni tecnico-scientifiche e all’evoluzione di materiali compositi e dei macchinari da utilizzare. La cura estetica dentale è, infatti, una branca che si occupa di sbiancamento dei denti, di plastiche di denti malformati, di faccette dentali o protesi, così da ottenere un’estetica del sorriso e del viso più piacevole e attraente. Non è importante soltanto la cura dell’igiene orale, infatti, ma anche quella legata all’aspetto più puramente estetico, al fine di sentirsi sempre appagati e a proprio agio. Stai cercando il miglior dentista estetico a Roma? Questo vuol dire che hai bisogno di uno specialista che curi non soltanto la tua salute orale e dentale, ma provveda anche all’aspetto estetico di un sorriso splendente. La

Postato in News
9 ottobre 2017

BRUXISMO: PERCHE’ SI DIGRIGNANO I DENTI?

Il bruxismo, dal greco βρύχω, è una para-funzione (ovvero un’attività del nostro organismo, priva di finalità) che consiste nell’abitudine di  stringere, serrare o digrignare i denti. Tale abitudine è una contrazione dei muscoli impiegati nella masticazione, dura mediamente dai 5 ai 10 secondi e può verificarsi sia di giorno sia di notte. Esistono tre diverse tipologie di bruxismo:

  • Bruxismo “rumoroso” (il digrignamento)
  • Bruxismo“silenzioso” (il serramento)
  • Bruxismo misto.

Nella maggior parte dei casi il bruxismo si manifesta principalmente la notte, durante il sonno, ed avviene in maniera inconsapevole. Non si conoscono ancora le reali cause: da alcuni studi risulta che l’atto di digrignare i denti possa dipendere da casi di stress intenso o tensione; da altri che ci siano all’origine delle predisposizioni familiari; da altri studi ancora, infine, che sia legato a problemi di malocclusione dentale. Le strutture coinvolte nell’attività del bruxismo so

Postato in News