Infezione gengivale bambini

9 luglio 2018

INFEZIONE GENGIVALE BAMBINI: COME PREVENIRLA E CURARLA.

Anche i più piccoli possono soffrire di problemi ai denti. Esistono diversi tipi di infezione gengivale bambini, alcuni casi sono lievi, altri possono diventare gravi soprattutto se trascurati. Per questo è importante avere sempre sotto controllo la salute dentale e gengivale dei più piccoli e rivolgersi al dentista periodicamente.

Per la salute dei vostri figli vi consigliamo di rivolgervi allo studio della dentista Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM), specializzato in Ortodonzia Pediatrica. Per fissare un appuntamento conoscitivo, contattaci al numero fisso 06 99702254 (clicca pure sul numero per chiamare e prenotare da mobile) oppure direttamente sul numero cellulare. Se preferisci, puoi chiederci la nostra disponibilità via mail scrivendo a studio.cristinagreco@libero.it. La prenotazione telefonica è preferita. Ricorda che la prima visita è gratuita e senza impegno, servirà per valutare la situazione e trovare la soluzione migliore al tuo caso.

Chiedi informazioni

INFEZIONE GENGIVALE BAMBINI – I CASI PIÙ COMUNI

Le infezioni gengivali nei bambini sono provocate solitamente dai batteri. Ecco alcuni dei casi più comuni di infenzione gengivale bambini e come affrontarli:

  • ASCESSO GENGIVALE – L’ascesso è una delle infezioni alle gengive più comune, sia nei grandi che nei piccoli. Si manifesta con le gengive gonfie e arrossate. In alcuni casi si riscontra la perdita di pus. Può essere molto dolorosa e portare persino alla febbre. L’ascesso gengivale è provocato da infezioni o traumi che riguardano le gengive, o anche da una carie non curata. La presenza di un ascesso gengivale nei bambini si nota dal rigonfiamento presente sulla gengiva interessata. Le gengive gonfie indicano che è necessario intervenire. I rimedi fai da te servono a poco. Possono placare il dolore più che a curare l’infiammazione. Quindi va bene il ghiaccio, gli sciacqui con acqua e bicarbonato o acqua e sale, il bambino sentirà meno dolore ma non risolverà il problema. È invece necessario rivolgersi quanto prima al dentista, che nella maggior parte dei casi prescriverà dei farmaci come antibiotici e antidolorifici adatti all’età del bambino. Il dentista indicherà anche tempi e modi di somministrazione, da seguire scrupolosamente. Nei casi più importanti, il dentista procederà con un’incisione per far uscire il pus che si è accumulato nella gengiva.
  • GENGIVITE – Anche i bambini possono essere colpiti da gengivite. La gengivite è dovuta a cause batteriche che alterano il tessuto della mucosa. Il primo sintomo, quello più comune, è il sanguinamento delle gengive. A questo, nei casi più gravi si accompagnano gonfiore, recessione gengivale e alitosi. La gengivite è sicuramente meno grave e meno dolorosa dell’ascesso gengivale, ma ugualmente non va trascurata. Anche in questo caso è bene rivolgersi a un dentista. È opportuno anche intervenire sull’alimentazione e sull’igiene orale. Per curare la gengivite può essere necessario sottoporre il bambino a un’accurata pulizia dentale.

INFEZIONE GENGIVALE BAMBINI – ATTENTI A NON TRASCURARLA!

Spesso si tende a trascurare un’infezione gengivale dei bambini, dando per scontato che è provocata dai denti da latte, e che quando questi cadranno il problema sarà risolto. Le cose non stanno affatto così. I problemi, soprattutto le infezioni, se non vengono affrontate e curate correttamente non migliorano certo da sole, anzi. Nel breve periodo il bambino starà male, per il dolore ai denti o in alcuni casi anche con la febbre. Nel lungo periodo la sua dentatura potrebbe risentirne. Ecco perché è necessario andare dal dentista.

Un ascesso gengivale, inoltre, può essere il campanello d’allarme per una carie di cui non si conosceva l’esistenza, la sua cura è necessaria per prevenire malattie future e la contaminazione con gli altri dentini.

INFEZIONE GENGIVALE BAMBINI – L’IMPORTANZA DELL’ALIMENTAZIONE E DI UNA BUONA IGIENE ORALE

I bambini vanno educati sin dalla più tenera età ad una corretta igiene orale, proprio per evitare di incorrere in infezioni gengivali. È indispensabile lavarsi i denti dopo ogni pasto, sfregando per almeno due minuti, senza usare troppa forza o si infiammeranno di nuovo le gengive. Inoltre, il dente va spazzolato dalla gengiva verso l’interno della bocca e non viceversa, né in orizzontale: altrimenti i batteri e lo sporco si sposteranno da un dente all’altro. Inoltre, è bene comprare per i bambini solo spazzolini a setole morbide. Insegnargli ad utilizzare il filo interdentale, e a passarlo almeno una volta al giorno: serve ad eliminare i batteri più nascosti, dove non arriva lo spazzolino.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. I bambini si sa, sono golosi, ma bisogna cercare di contenere la voglia di mangiare cibi carichi di zuccheri raffinati, a partire dai dolci. Al contrario, è bene favorire il consumo di prodotti contenenti la vitamina C, come gli agrumi. La vitamina C infatti ha un alto potere anti-infiammatorio.

INFEZIONE GENGIVALE BAMBINI – LA PREVENZIONE DAL DENTISTA

Per evitare problemi a denti e gengive è bene portare il bambino dal dentista almeno una volta l’anno, procedere con una panoramica completa e una pulizia dentale, necessaria per rimuovere tartaro e placca. Sono queste le cause principali delle infezioni gengivali nei bambini.

Lo Studio Dentistico della Dott.ssa Cristina Greco ad Acilia (RM) è specializzato nella pulizia dei denti per i bambini. Contattaci!

Postato in News